suonerie-android

Il numero di utenti di smartphone che non utilizzano un servizio di messaggistica istantanea di un certo tipo è probabilmente uno su un milione. Non è certo una sorpresa visto che attualmente i messaggi istantanei sono superiori, anche di molto, dei vecchi messaggi SMS. Essendo ormai molteplici anche i servizi di messaggistica usati, potrebbe essere carino cambiare i vari suoni di notifica con suoni differenti.

Al momento dell’installazione, nessuna applicazione chiede quale suono di notifica utilizzare, quindi ci troviamo spesso a sentire il suono predefinito per tutti i servizi che utilizziamo, e spesso, soprattutto in luoghi affollati, ci troviamo tutti con lo stesso suono. Arriva un messaggio e tutti a guardare il proprio cellulare per capire se è indirizzato a noi. Ecco allora, di seguito, una breve guida che può aiutare a cambiare i suoni per i principali servizi utilizzati attualmente nei dispositivi Android: Facebook Messenger, Hangouts e WhatsApp e che ci permetterà di distinguerci dalla massa.

Facebook Messenger

Se aprite Facebook Messenger, entrando nelle impostazioni, cliccando sulla ruota dentata in alto a destra, troverete la voce Notifiche e suoni. Entrando al suo interno, nelle varie opzioni, c’è la voce Suoni delle notifiche che vi permetterà di cambiare la suoneria predefinita

Google Hangouts

Aprire Hangout sul dispositivo Android e scegliere Impostazioni (dal menu a forma di hamburger in alto a sinistra); scegliete il vostro account e nella schermata successiva, entrare nella voce Messaggi e inviti Hangouts, dove al suo interno potrete cambiare la suoneria predefinita agendo sulla voce Suono.

WhatsApp

In WhatsApp, entrando nelle impostazioni dal menu in alto a destra, troveremo la voce Notifiche e successivamente, su Tono notifiche potremo cambiare la suoneria pre impostata. potrebbe essere necessario aprire l’elenco dei contatti e scorrere prima dell’esercizio delle opzioni viene visualizzato il pulsante. Una volta arrivati alla schermata Impostazioni, selezionare Notifiche. Da lì, è possibile modificare facilmente i suoni di notifica e di suoneria.

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteI migliori smartphone 2015 (Giugno)
Prossimo articoloSamsung Galaxy A8 viene certificato dalla FCC