Modalità provvisoria Android

Cos’è la modalità provvisoria Android? L’utilizzo maldestro di uno smartphone Android spesso è causa di problemi che vanno ad intaccare le funzionalità del telefono. Spesso questo diventa lento ed inutilizzabile, i processi di qualche applicazione cominciano a chiudersi da soli oppure appaiono popup pubblicitari fastidiosi e altre anomalie. Non siamo qui per elencare tutte le problematiche possibili e immaginabili.

Ovviamente questo comportamento indesiderato è dovuto da diversi fattori, l’installazione di un’applicazione di dubbia provenienza, un software per liberare la memoria che abbia agito in modo molto drastico oppure un semplice malware preso navigando su un qualsiasi sito internet non conosciuto e con contenuti poco chiari.

Ad ogni modo, qualsiasi sia la motivazione, la soluzione a volte può essere quella di riavviare lo smartphone al momento del blocco e risolvere momentaneamente il problema, nell’attesa che si ripresenti nuovamente. Se però questo non dovesse essere sufficiente, si può ricorrere al riavvio in modalità provvisoria Android.

Ma cos’è la modalità provvisoria Android e come si attiva?

La modalità provvisoria Android è una di quelle caratteristiche Android poco conosciute che hanno un valore inestimabile per la risoluzione dei problemi persistenti. Quando viene abilitata, si istruisce il dispositivo per avviare il software senza caricare software di terze parti e non essenziale. In altre parole, il codice che potrebbero essere la causa principale del problema, come ad esempio l’applicazione più recente installata, può essere affrontato con maggiore facilità dal momento che molto probabilmente non sarà attivo.

Per attivare il riavvio in modalità provvisoria, solitamente, ma dipende dal modello di smartphone, è sufficiente:

  • premere il tasto di spegnimento
  • Attendere che appaia il menù di riavvio/spegnimento
  • tenere premuto nuovamente sulla voce spegnimento
  • Apparirà ora un messaggio che avviserà che si sta riavviando in modalità provvisoria

Questo è il metodo noto a smartphone Samsung, Sony, LG, HTC, Motorola e Huawei, oltre che sui telefoni Nexus e altri telefonini Stock Android.

La modalità provvisoria è utile quindi per risolvere problemi di stabilità, sarà possibile rimuovere applicazioni che in modalità normale non è possibile disinstallare, rimuovere la presenza di malware che rendono inutilizzabile il proprio device o effettuare operazioni che in modalità normale non è possibile effettuare a causa di errori “strani”. Per tornare alla modalità normale, basterà riavviare nuovamente il telefono nel modo classico usato.

Ricordiamo a dover di cronaca, che dopo aver avviato in modalità provvisoria un dispositivo Android, questo perderà tutte le personalizzazioni predefinite effettuate in precedenza, se per caso avevate una tastiera alternativa impostata come predefinita, dovrete reimpostarla nuovamente, così come per il launcher ed altre applicazioni.