CES 2018, ecco i primi smartwatch ibridi

CES 2018, ecco i primi smartwatch ibridi

L’azienda si chiama MyKronoz ed ha sviluppato un progetto molto interessante, raccogliendo fondi tramite Indiegogo e Kickstarter. Tale progetto ha suscitato molto interesse lo scorso hanno, ha raccolto infatti un totale di oltre 6 milioni di dollari. Stiamo parlando dei primi modelli di smartwatch ibridi, presentati al CES 2018.

Il nome dei dispositivi è MyKronoz Petite e MyKronoz Regular. La differenza sussiste sostanzialmente nella dimensione. Il primo dotato di una cassa da 39mm, mentre il secondo da 44mm. Ma cosa vuol dire smartwatch ibrido? Per tutti coloro che ancora non conoscono questa tecnologia, parliamo di un orologio che mantiene le classiche lancette meccaniche, ma installate su uno schermo touchscreen. La tecnologia su cui si basa tale smartwatch, viene chiamata Smart Movement. Questa consente di mantenere le lancette in funzione fino a 30 giorni con una sola ricarica. Potremmo quindi sempre tenere sotto controllo l’ora, anche quando la parte “smart” dell’orologio sarà completamente scarica.

Classico e moderno al CES 2018

Il design del MyKronoz è molto simile ad un orologio svizzero, sia per quanto riguarda la cassa che il cinturino. In particolare la versione da 39mm sembra spingere di più tra il pubblico femminile, mentre quella da 44mm ricoprirà perlopiù un polso maschile.

Al suo interno troviamo naturalmente tutte le funzioni legate al fitness che ci si aspetterebbe da un qualsiasi smartwatch. Non manca il rilevamento del sonno e il sensore di battiti cardiaci. Possiede una resistenza all’acqua fino ad un’immersione a 5 ATM e un accelerometro a tre assi. Sarà pienamente compatibile con iOS dalla versione 8 in sù e con Android 5.0 o superiore.