Il termine Drone indica un velivolo caratterizzato dall’assenza di un pilota umano a bordo, e negli ultimi due anni ne sono stati realizzati diversi per l’utenza consumer, da semplici giocattoli a mezzi di ripresa Aerea per eventi e matrimoni.
E mentre i Muse hanno dedicato il titolo dell’ultimo album a questo termine ormai di uso comune, Amazon sta progettando i suoi droni per il trasporto della merce acquistata.
Al CES di Las Vegas è stato mostrato il primo Drone come mezzo di trasporto di passeggeri umani, si chiama “EHang 184” ed è un quadricottero di produzione cinese.

Un Drone come mezzo di trasporto per volare verso il futuro

Il veicolo è ancora un prototipo e possiede un motore elettrico che viene ricaricato nel tempo di due ore, capace di decollare portando un passeggero con un peso massimo di 100 chili per 23 minuti a livello del mare, con una velocità massima di 100 km orari.

A bordo del Drone, il passeggero sarà protetto da cinture di sicurezza ed avrà a disposizione un Tablet di 12 pollici con connessione 4G; altri dettagli riguardano l’interno del veicolo dotato di aria condizionata e luci interne, mentre il sistema di bordo possiede delle batterie ausiliarie di sicurezza, e un sistema di atterraggio automatico in caso di malfunzionamenti.

Il peso del Drone come mezzo di trasporto è di 200 kg, per un’estensione di 3,8 m² contando l’apertura alare, ma per adesso non sarà possibile vederlo impiegato per il reale trasporto, non avendo ancora i permessi per sorvolare alcun paese.
Il produttore EHang sta già instaurando dei contatti con chi di dovere, anche per migliorare il prototipo ed abbassarne il prezzo per renderlo alla portata di tutti, sicuramente un grandissimo passo avanti nella concezione di vettura per il trasporto umano.

VIA