Galaxy TabPro S

A poche ore dalle indiscrezioni trapelate in rete, Samsung durante la conferenza stampa in occasione del CES 2016 di Las Vegas, ha ufficializzato il nuovo tablet con sistema operativo Windows 10, Galaxy TabPro S, in arrivo già a febbraio nelle colorazioni bianca e nera e nelle varianti WiFi e WiFi+4G LTE.

Con il nuovo Galaxy TabPro S, primo dispositivo della serie Galaxy di Samsung ad essere equipaggiato con Windows 10, visto che fino ad oggi, il lungo e glorioso elenco di dispositivi della famiglia Galaxy era indissolubilmente legata al sistema operativo Android, la casa coreana lancia una vera sfida ai concorrenti della linea Surface Pro di Microsoft e iPad Pro di Apple.

Entrando nello specifico delle caratteristiche tecniche, scopriamo che il Galaxy TabPro S è un tablet 2-in-1 con display da 12 pollici Super AMOLED e risoluzione 2160 x 1440 pixel, in grado di fornire una buona visione ma sicuramente inferiore a quella dei diretti concorrenti Surface Pro 4 (2736 x 1824 pixel) ed Apple iPad Pro (2732 x 2048 pixel). Sotto al cofano troviamo un processore Intel Core M dual core da 2.2 GHz, 4GB di RAM, una fotocamera anteriore ed una posteriore, entrambe da 5 megapixel, connettività WiFi o WiFi e 4G LTE ed una batteria da 5.200 mAh, in grado di garantire un autonomia di circa 10.5 ore al dispositivo ed una ricarica completa in sole 2.5 ore.

Nella confezione di vendita sarà inoltre inclusa la tastiera fisica, mentre una stilo Bluetooth ed un adattatore multi porta (HDMI, USB Type A e C) saranno gli optional acquistabili a parte. Il sistema operativo a bordo del dispositivo è Windows 10 completo di tutte le funzionalità principali quali Cortana, Office 365, OneDrive ed il browser Edge.

Al momento Samsung non ha rilasciato informazioni riguardanti il possibile prezzo di lancio del dispositivo. Rimanete con noi per maggiori informazioni ed ulteriori dettagli.

VIA

CONDIVIDI
Articolo precedenteGalaxy S7 e S7 Edge, arrivano conferme su slot microSD, display e prezzi
Prossimo articoloCES 2016: Nu Ans Neo, nuovo mid range con Windows 10 Mobile
  • Giacomo Tiberio Sepe

    di buono e meglio della concorrenza ha senz’altro il modulo lte… magari ce l’avesse il surface!! è una caso che non capisco come si faccia a fare un ibrido tablet senza mdulo lte!!