monitor-portatile

Una nuova campagna Kickstarter introduce un dispositivo che, per molti, potrebbe rivelarsi davvero utile non soltanto nella sfera dell’intrattenimento ma anche in quella lavorativa, potendola utilizzare di fatto quale soluzione portatile per estendere la propria produttività. Stiamo parlando del nuovo monitor pieghevole portatile, un device che fa della compattezza e della portabilità i propri punti forti.

Il nuovo monitor SPUD (Spontaneous Pop-Up Display) potrebbe di fatto essere la rivoluzione che tutti ci stavamo aspettando. Con una diagonale utile di 24 pollici in risoluzione HD @1280×720 pixel ed una luminosità dichiarata compresa tra 350 e 785 cd/m2 – nits, vanta un’autonomia variabile in mobilità tra le 4 e le 10 ore secondo livello di luminosità impostato.

Fondamentalmente altro non è che un sistema a mini proiettore integrato che svolge la propria azione su un comune pannello in tecnologia LCD che, da chiuso, raggiunge l’incredibile dimensione di soli 17 x 5,5 x 19 centimetri, rendendosi perfetto per lo streaming da cellulare tramite una delle previste interfacce HDMI ed USB, utili per device simil-Chromecast.monitor-pieghevole

La campagna di raccolta fondi aveva previsto un palnfond di 30.000 dollari che sono stati ampiamente superati con uno stanziamento che, al momento, si è portato addirittura oltre i 250.000 dollari. La disponibilità è stata fissata per Giugno 2017, potendo contribuire con un investimento minimo di 374 dollari americani.

Maggiori dettagli sul monitor portatile dal sito ufficiale della campagna KickStarter. Di seguito, invece, il video descrittivo del nuovo hardware:

VIA