E’ prevista una rimodulazione della durata delle SIM dal 31 maggio 2017 per attenersi alle odierne  condizioni contrattuali  3 Italia,  la quale negli anni passati aveva un SIM che non poteva essere disattivata se veniva ricaricata almeno ogni 5 mesi,  inoltre veniva concesso un mese di tempo, con un servizio di sola ricezione telefonica per effettuare una ricarica. Le informative della cessazione della SIM da parte di 3 Italia avvenivano tramite una comunicazione, dove si segnalava di avere diritto alla restituzione del credito residuo, o all’eventuale riattivazione del servizio, se richiesto entro i 12 mesi dall’ultima ricarica effettuata.

Ad oggi 3 Italia informa i suoi utenti di aver modificato le condizioni della durata della SIM  tramite il suo sito ufficiale, nel quale si legge quanto segue:  “Se sei destinatario di uno specifico SMS inviato a partire dal 20 aprile 17, ti comunichiamo che dal 31 maggio 2017 cambiano le condizioni per la durata di validità della tua SIM che passerà a 12 (dodici) mesi dall’ultima operazione di pagamento (ricarica). Trascorso detto periodo, “3” procederà con la disattivazione della SIM, previa comunicazione, con diritto alla restituzione del solo Credito Residuo e alla riattivazione del servizio sulla medesima numerazione, se richiesto entro 12 (dodici) mesi dall’ultima ricarica. 
 
Ti ricordiamo che, come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche e in considerazione della presente proposta di modifica delle Condizioni generali di contratto, in caso di non accettazione potrai recedere dal contratto, richiedendo la disattivazione della tua SIM entro il 30 maggio 17, inviando comunicazione con lettera raccomandata A.R. specificando come oggetto: “modifica delle condizioni contrattuali” al seguente indirizzo: Wind Tre S.p.A. Casella Postale 133 – 00173 Roma Cinecittà.  In alternativa potrai recedere mediante comunicazione da inviare dalla tua casella di posta elettronica certificata all’indirizzo e-mail servizioclienti133@pec.h3g.itIl recesso in ogni caso avverrà senza alcun costo a tuo carico.

Coloro che volessero ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito ufficiale dell’operatore.

FONTEFonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteInfinity: film, premiere e serie TV in arrivo a maggio
Prossimo articoloSamsung Galaxy J3 2017 avvistato su GeekBench con SoC Exynos 7570