apple

Nella Silicon Valley una donna svuota il garage del marito defunto e butta un Apple del valore di 200.000 dollari.

Negli USA succede anche questo: buttare un Apple vecchio e da anni abbandonato in garage, per scoprire che è un rarissimo Apple I, uno dei 200 desktop assemblati da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ron Wayne nel 1976, del valore di 200.000 dollari.

Come riportato dal quotidiano San Jose Mercury News, una donna ha lasciato in un centro di recupero rifiuti della Silicon Valley, uno scatolone contenente vecchi apparati elettronici appartenuti al defunto marito ed al cui interno gli addetti hanno rinvenuto il rarissimo Apple I, assemblato da Jobs e Wozniak. La donna non ha voluto una ricevuta fiscale per i prodotti consegnati, non lasciano inoltre alcun recapito per essere ricontattata

Victor Gichun, vice presidente della Clean Bay Area, l’azienda di recupero dei rifiuti elettronici, dopo l’annuncio della scoperta, ha dichiarato alla televisione KNTV-TV:Davvero non potevamo credere ai nostri occhi. Abbiamo pensato che fosse falso”.

Ora l’azienda, che ha venduto l’Apple I ad una collezione privata per 200.000 dollari, è alla ricerca della donna, della quale lo stesso Gichun ricorda le fattezze, alla quale dovrà riconoscere il 50% del valore degli oggetti venduti.

L’azienda ha lanciato un appello sulle emittenti locali, suoi giornali ed ovviamente in rete, per cercare di ritrovare questa misteriosa donna, alla quale aspetterà una bella sorpresa, in un momento così brutto come la perdita di un caro, un assegno da ben 100.000 dollari.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSony Xperia Z3+, disponibilità e prezzo per il mercato italiano
Prossimo articoloWindows 10, Microsoft indica come prenotare l’update gratuito