I bug di iOS invadono anche gli spot pubblicitari di Apple

Proprio ieri Apple ha deciso di rilasciare un nuovo spot sul canale YouTube ufficiale, per pubblicizzare il tanto criticato Face ID presente su iPhone X. Ricordiamo che tale tecnologia è utilizzabile solo grazie alla TrueDepth Camera anteriore al dispositivo. In realtà quello che si evince dal video, non è assolutamente un problema legato al riconoscimento facciale, ma ad un bug presente nel codice di iOS.

Lo spot in sé è molto divertente, in quanto una giovane donna, dopo aver sbloccato il proprio iPhone X semplicemente guardandolo, decide di iniziare a divertirsi, “sbloccando” qualsiasi cosa le venga a tiro. Non per caso infatti il titolo che l’azienda ha deciso di dare alla clip è proprio “Unlock”, che in italiano si può facilmente tradurre in “Sblocca”.

Forse una visione veloce potrebbe però non lasciarvi intuire di quale bug stiamo parlando. Questo piccolo problemino è stato scovato dai dipendenti di The Verge, che evidentemente hanno studiato per bene lo spot in questione. Esattamente al minuto 0:50, nel momento in cui la donna decide di leggere il messaggio ricevuto, al passaggio dalla parola “notifica” all’effettivo testo dell’iMessage, si può notare uno dei bug presenti da un po’ di tempo nella schermata di blocco di iOS.

Ecco l’immagine del bug

bug di iOS
bug di iOS

Il testo infatti, fuoriesce dalla bolla della notifica, per poi adattarsi perfettamente. Curioso come la stessa Apple non sia riuscita a rendersi conto del problema e abbia pubblicato lo spot senza aver apportato le dovute modifiche, magari in post produzione.

FONTE: The Verge