Bspotted

Bspotted, un social network attualmente disponibile solo per il target universitario che permette di conoscere altri studenti in totale anonimato è stato lanciato circa 2 settimane fa in tutte le università italiane ottenendo un notevole successo.

La registrazione a Bspotted può avvenire solo attraverso il proprio indirizzo email universitario, rendendo questo social “chiuso” e dando agli utenti l’assoluta sicurezza di interagire solo con altri universitari. Le uniche informazioni pubbliche di un utente sono il suo nickname e il suo sesso (entrambe non modificabili), tuttavia egli avrà la possibilità di sbloccare la propria foto del profilo, verso un altro utente, dopo aver interagito con lui/lei.

Gli utenti entrano in contatto tra di loro all’interno delle “Hall“, delle stanze virtuali accessibili solo a determinati target di studenti. Se ad esempio un utente si iscrive con l’email di UniBO e seleziona la facoltà di Economia, allora avrà accesso alla Hall UniBO e alla Hall di Economia. Nella prima potrà interagire esclusivamente con ragazzi della propria università, nella seconda potrà confrontarsi con altri studenti di economia provenienti da tutta italia.
Infine è disponibile anche una Hall generica in cui potranno accedere tutti gli iscritti a Bspotted.

Con Bspotted gli utenti sviluppano relazioni che non potrebbero mai creare nei social network tradizionali. E’ stato concepito un anonimato che permette agli utenti di essere se stessi, di essere sicuri di interagire solo con target verificati di individui e di conoscere nuovi ragazzi in un modo totalmente nuovo ed efficace.
Attualmente si contano circa 10.000 utenti e più di 6 milioni di pagine visitate.

Bspotted è una piattaforma che differisce notevolmente dal resto dei social network esistenti.

  • Innanzitutto permette agli utenti di essere se stessi gestendo la loro privacy nel modo che preferiscono.
    Quante volte decidiamo di non scrivere una determinata cosa su Facebook per paura di esporci e di essere giudicati? Quante volte scriviamo qualcosa solo per sentirci apprezzati?
    L’anonimato di Bspotted elimina questo sistema di giudizio/apprezzamento lasciando spazio al vero essere delle persone. La maggior parte degli utenti pubblica su Bspotted pensieri e domande che non avrebbero mai potute essere condivise sui social network tradizionali.
  • Elimina i limiti tipici delle relazioni offline permettendo agli utenti di conoscersi in modo totalmente nuovo.

Un universitario per conoscere nuova gente può fare due cose:

  • Condividere questa sua necessità esponendosi all’interno di gruppi di facoltà nella speranza che qualcuno accetti la sua amicizia.
  • Uscire una sera e cercare di fare nuove conoscenze

I social network tradizionali sono utilissimi per un mare di motivi, ma non per conoscere nuove persone. La loro struttura non glielo permette.
Bspotted inverte il sistema della “lista di amici che segue i tuoi aggiornamenti” permettendo agli utenti di entrare immediatamente in contatto con altri studenti sconosciuti ma con i quali hanno qualcosa in comune.
Basterà iniziare a parlare con qualcuno sfruttando la libertà offerta dall’anonimato e magari decidere di incontrarsi di persona per spostare il rapporto offline.

  • Un nuovo modo per flirtare.

Il dating ha subito in questo periodo una notevole trasformazione. Ci si è spostati dai classici siti di incontri ad applicazioni in grado di trasformare l’incontro in un gioco da fare in qualsiasi momento della giornata. Il culmine di questa trasformazione si è avuto con Tinder e il suo concetto di “social dating“.
Tinder è un incredibile strumento per flirtare. Tuttavia il suo limite è quello di fermarsi solo sullo strato più superficiale di una persona, ovvero il suo aspetto fisico.
L’anonimato di Bspotted permette agli utenti di riscontrare un interesse reciproco fin dall’inizio. L’anonimato stimola la fantasia e porta gli utenti a idealizzare chi c’è dall’altra parte dello schermo. Le due parti iniziano a chattare e condividere qualcosa di sè ben prima di sapere il loro aspetto. Inoltre decidono loro fin dove spingersi perché hanno il totale controllo della loro privacy.

Attualmente disponibile per iOS e per Android, potrete scaricarla, ovviamente solo se siete studenti universitari, tramite i classici canali o tramite i nostri link:

Badge-Google-Play

Badge-Apple-Store



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: