Browser Samsung

Nel calderone di novità che il produttore coreano potrebbe ufficializzare di concerto all’atteso Galaxy S7 rientrerebbe, secondo le indiscrezioni dell’ultima ora, anche una rivisitazione del browser Samsung impiegato di default sui dispositivi strutturati secondo l’interfaccia proprietaria TouchWiz: una strategia eloquente, volta alla valorizzazione degli esclusivi servizi spesso e volentieri ritenuti dagli utenti non congeniali od altrettanto comodi alla stregua di quelli proposti dalla concorrenza.

Relativamente al browser Samsung, l’alternativa più in voga all’applicazione di navigazione web è rappresentata da Chrome, soltanto uno dei molteplici programmi che i produttori sono obbligati ad inserire sui propri smartphone al fine di beneficiare dei servizi Google. Una condicio sine qua non dunque fondamentale, che in questi anni sembra aver impedito una diffusione e, per converso, un impiego a larga scala del browser proprietario realizzato da Samsung.

Ecco perché il produttore coreano è impegnato, contestualmente agli ultimi affinamenti del suo prossimo portabandiera atteso a Febbraio, a migliorare quanto occorso sul proprio applicativo di navigazione web. La nuova versione del browser Samsung (la quarta in ordine cronologico) dovrebbe essere strutturata secondo alcune caratteristiche tipiche di Chrome, migliorando al tempo stesso l’esperienza d’uso: la visualizzazione dei siti web sarà pertanto più accurata rispetto alla versione attuale, e ad impreziosire il tutto saranno inoltre un plug-in per bloccare la pubblicità ed una modalità privacy che impedisce la memorizzazione, sul proprio smartphone, di cookie, password e dati affini.

La quarta versione del browser Samsung sarà altresì strutturata secondo il linguaggio di programmazione HTML5, particolarmente diffuso e congeniale allorché sgrava il processore dai compiti di gestione della navigazione web, così da permettere un minor dispendio di batteria e di consumo dati. Una caratteristica, quest’ultima, non contemplata da Chrome, e che Samsung potrebbe conseguentemente sfruttare per convincere i consumatori ad utilizzare il proprio browser. Il rilascio dell’applicazione in questione sembra esser imminente, e non è da escludere che l’ufficialità possa giungere in concomitanza con la presentazione di Galaxy S7.

via