La versione restaurata del Samsung Galaxy Note 7, conosciuta anche come Fan Edition, ha debuttato in Corea del Sud all’inizio dello scorso luglio. A soli due mesi dopo il suo lancio, il phablet sembra aver già raggiunto il tutto esaurito e l’azienda sudcoreana non ha intenzione di vendere rilasciare ulteriori unità del Galaxy Note 7 (FE) sul suo territorio.

Le fonti che hanno familiarità con i vertici di Samsung sostengono che la società sta ancora considerando il rilascio delle versioni all’estero per la Fan Edition, dopo aver venduto circa 400.000 dispositivi in Corea del Sud.

Samsung ha stimato un prezzo di circa 620 dollari sul Galaxy Note 7 (FE), circa 265 dollari in meno rispetto allo sfortunato modello Galaxy Note 7. Il modello ricondizionato include una batteria inferiore di 3.200 mAh, in contrasto con la batteria da 3,500 mAh originale, che è si è rivelato il motivo principale del suo richiamo globale. A parte questo, le specifiche tecniche presenti nella variante Galaxy Note 7 (FE) sono le stesse del modello originale.

Nel frattempo, Samsung ha già aperto i pre-ordini del nuovo Galaxy Note 8 anche qui in Europa, in quanto il nuovo top di gamma dovrebbe arrivare sugli scaffali il prossimo 15 settembre 2017.  Le colorazioni inizialmente disponibili saranno Midnight Black e Maple Gold, ma successivamente ne arriveranno sicuramente delle altre. La nota dolente, però, è il prezzo di 999 €.

FONTEPhoneArena.com
CONDIVIDI
Articolo precedenteCome Fare è il nuovo sito di Google che risolve tutti i problemi
Prossimo articoloZTE Blade A2S: smartphone economico con 3GB di RAM e CPU octa-core