Bomba ufficiosa sulle passa a TIM e Vodafone in ottica rimodulazioni e fatture mensili

Bomba ufficiosa sulle passa a TIM e Vodafone in ottica rimodulazioni e fatture mensili

In queste ore è giunta alla nostra attenzione, tramite alcune fonti, una notizia sicuramente interessante per quanto riguarda ad esempio le offerte passa a TIM e Vodafone, tanto per citare i due operatori più popolari in Italia. Come molti sanno nel 2018 si assisterà al ritorno alla fatturazione mensile per gli operatori nel settore mobile, a partire dalle due aziende citate, senza dimenticare Wind, Tre e gli operatori virtuali. Una buona notizia sulla carta, anche se il pericolo rimodulazioni dei piani attualmente disponibili è concreto.

Già nella fase finale del 2017 si è fatta largo l’idea che le offerte passa a TIM e Vodafone più interessanti, ad esempio, potessero andare incontro ad un rincaro, in modo tale da compensare la perdita della tredicesima mensilità con l’abolizione della fatturazione a 28 giorni. Premesso che si tratta di uno scenario ancora possibilissimo, i rumors di queste ore ci dicono che in un primo momento potrebbe essere non scontato andare incontro ad uno scenario del genere.

La scadenza per l’implementazione della fatture mensili è fissata il prossimo 5 aprile e, a quanto pare, in quel termine non dovremmo procedere in automatico con le rimodulazioni TIM, Vodafone, Wind e Tre. Le nostre fonti ci parlano di un approccio forse più soft degli operatori (anche se la politica dovrebbe cambiare da operatore ad operatore), quasi a voler calmare le acque, ma anche di sistemi informatici che andranno prima settati sul mese solare e poi eventualmente sui rincari.

Insomma, in un periodo già caratterizzato da offerte decisamente vantaggiose per il pubblico, come la TIM Ten GO + 10 GB e le ultime Special di Vodafone, registriamo un’indiscrezione che potrebbe fare una bella spinta alle passa a TIM e Vodafone durante la stagione primaverile, pur ribadendo ai lettori di KeyForWeb che al momento non ci sia ancora nulla di ufficiale.

Certo, gli indizi ci sono tutti per sperare in qualcosa di positivo e, soprattutto, in promozioni dai prezzi bloccati almeno in un primo momento, ma quella che si è venuta a creare tra AGCOM e questi brand ha tutta l’aria di essere una battaglia senza esclusione di colpi e di rimodulazioni. Nulla può essere considerato precluso in questa fase, anche a proposito delle offerte passa a TIM e Vodafone più allettanti.