virus Android smartphone

Altra brutta giornata per i dispositivi Android, precisamente quelli del produttore cinese LEAGOO. Alcuni dispositivi della casa pare che siano stati venduti al cliente con il pre-caricamento di un Tojan che mette in pericolo i dati degli utenti. I modelli infettati sono emersi in rete, verificate quindi di non essere in possesso di uno dei seguenti dispositivi.

Attenzione, potreste essere in possesso di uno smartphone Android infettato da un nuovo Trojan

Nel corso di questi mesi sono stati molti i casi di dispositivi Android infettati d nuovi e particolari virus che avrebbero potuto davvero rendere la vita difficile a molti utenti. Tra virus in grado di prendere il controllo di fotocamere, accesso ai dati e chi più ne ha più ne metta gli utenti non hanno la possibilità di sentirsi realmente al sicuro. Quando però è lo stesso produttore (così sembrerebbe) ad inserire i virus, li è proprio altro discorso.

I dispositivi interessati in questo caso includono il LEAGOO M5 Plus, LEAGOO M8, Nomu S10 e Nomu S20. Per la maggiore si tratta di smartphone Android con un costo inferiore anche alle 100€, ecco perché potrebbero essere molto diffusi. Attendiamo una risposta del produttore sulla vicenda che di certo non si farà attendere molto.

FONTEGizmochina
CONDIVIDI
Articolo precedenteAmazon ufficializza Moto G5S Plus: in Italia dal 18 agosto a 299 euro
Prossimo articoloMorto Corey Gaspur, lead designer di Mass Effect e Anthem
  • Mercury Lampe

    Ciao sono infetti anche leagoo Z5 e leagoo Z5C quest’ultimo in mio possesso ed ora se ne resta spento in un cassetto, perché inutilizzabile