Ci risiamo. Di nuovo. WhatsApp ha subìto un altro blackout e a pochissimi giorni dal grande “trauma” del 19 aprile scorso che ha visto crollare nel delirio numerose persone che vagavano senza risposte come fossero personaggi di una storia di Pirandello.

Anche per questa volta gli utenti presi da “astinenza da chat” hanno cominciato il classico “iter”, con vere e proprie tragedie Shakespeariane e dubbi amletici: recarsi su siti tecnici come Servizioallerta.it o rivolgersi aTwitter?

La stragrande maggioranza si è rivolta al social leader indiscusso delle emergenze di questo tipo, cominciando a rendere l’hashtag #WhatsAppDown uno dei principali trend topic in pochissimi minuti. In casi come questi, l’unica vera medicina per tale mancanza è l’ironia che fiocca su Twitter e il recente hashtag porta con sé numerosissimi cinguettii alquanto esilaranti, eccone alcuni esempi:

  • L’avete presa così bene sta storia di #whatsappdown che mi sono rimessa su Twitter dopo 5 anni solo per leggere del vostro delirio.
  • Visto che WhatsApp non funziona, possiamo avere indietro MSN? #whatsappdown.
  • Ora che non va WhatsApp proverete quella strana cosa chiamata “dialogo” che andava di moda qualche anno fa #machenesannoi2000 #whatsappdown.
  • Magari stasera aveva deciso di scriverti. E niente. #whatsappdown.
  • “Ce ripigliamm’ tutt’ chell’ che è ‘o nuostr’.” – Cit. i 400 messaggi gratis che abbiamo nell’offerta. #whatsappdown.
  • Ho mandato 3 sms e “il tuo traffico sta per esaurirsi” giusto per ricordarci che un tempo non scrivevamo Una Parola Per Rigo #whatsappdown.
  • Questa è colpa delle catene che non abbiamo mai condiviso. Ci avevano avvertiti. #whatsappdown.
  • #whatsappdown un minuto di silenzio per tutti i router WiFi che questa sera sono stati vittime di violenza senza motivo.
  • Accendi il wifi, spegni il wifi, accendi il wifi, spegni il wifi apri twitter #whatsappdown.
  • Ma se poi Twitter non funziona chi ce lo dirà ?? #whatsappdown.
  • Tutti pronti a cambiare operatore telefonico, modem wi-fi, cellulare, paese, pianeta, galassia e invece è solo #whatsappdown.

Anche il rapper J-Ax ha commentato ironicamente la situazione: “Comunque due ore senza whatsapp ci stanno dentro alla grande, ci vorrebbero ogni giorno,😂 #menoasciugo #whatsappdown”.

Ad ogni modo, il premio per il tweet più esilarante va al Senatore Antonio Razzi, magistralmente “trollato” da @MovMirtArturo (Movimento MirtArturo‏): “Intrusione #cibernetica ‼️#whatsappdown”, scrive Razzi. “Senatore, in rete si parla di un’intrusione del dispositivo T800 dal sistema Skynet della Cyberdine System. Lei ha qualche riscontro?”, risponde @MovMirtArturo. Il Senatore controrisponde con un “Risolto” e @MovMirtArturo
non può che rincarare la dose con “Senatore, il suo interesse per ogni questione è una garanzia, persino quando si parla di Skynet!!! Grazie!”.

Di seguito lo screenshot dell’esilarante conversazione: