BlackBerry DTEK60

BlackBerry DTEK60 deve ancora guadagnare i connotati dell’ufficialità, eppure sono già diverse le indiscrezioni concernenti il secondo smartphone Android top di gamma della società canadese, inframmezzato durante il periodo estivo dal modello di fascia media DTEK50. La doppia certificazione raggranellata nei giorni scorsi ha un po’ inverato ulteriormente il discorso, confermando appieno le speculazioni – talvolta anche ufficiose, giacché provenienti dal sito ufficiale BlackBerry – abbozzate dapprincipio.

In attesa adesso dell’ufficialità possiamo anche delineare a grandi linee il probabile prezzo di listino col quale il dispositivo verrà immesso sul mercato. L’informazione arriva da un gettonato rivenditore locale conosciuto come NCIX, che ha inserito BlackBerry DTEK60 all’interno del proprio catalogo di prodotti (con tanto di immagini riservate alla stampa, quasi per rafforzare la credibilità delle informazioni): il costo non è propriamente economico, allorché si parte da 699 dollari sull’unghia, che verosimilmente potrebbero esser riportati in euro senza far troppo affidamento al convertitore. Una cifra indubbiamente importante, seppur non ancora ufficializzata dalla stessa BlackBerry ed in fondo lontana dal listino monstre del comunque apprezzato BlackBerry Priv (che in queste ore si sta aggiornando con le ultime patch di sicurezza Android di ottobre).

Le specifiche hardware di BlackBerry DTEK60 sono ad ogni modo conformi ai dettami del segmento top di gamma del mercato, e lo smartphone avrà il merito di implementare per la prima volta due caratteristiche attualmente espunte dai primi dispositivi BlackBerry con a bordo Android: trattasi, nello specifico, del lettore di impronte digitali e del connettore di nuovo conio USB Type-C, prerogative quest’ultime ormai salienti dei principali competitors del mercato.

Il debutto commerciale di BlackBerry DTEK60 è comunque vicinissimo, ed a tale stregua può farsi riferimento allo stesso NCIX, che ritiene plausibile una presentazione ufficiale programmata per il prossimo 11 ottobre. Per inciso sette giorni più tardi dal chiacchieratissimo evento stampa programmato da Google che vedrà finalmente ufficiali i nuovi Google Pixel, Pixel XL e, chissà, anche l’inedito tablet Android da sette pollici griffato Huawei.

via

CONDIVIDI