Come promesso l’azienda coreana ai rumors che  preannunciavano il mese scorso l’arrivo dell’assistente virtuale vocale Bixby, i fatti che vedono il suo rollout in casa. Partono infatti dalla Corea del Sud la prime fasi preliminari per i possessori di Samsung  Galaxy S8 del suo assistente digitale Bixby.

Punto di forza dell’assistente virtuale  è decisamente la capacità di comunicare  attraverso un  linguaggio naturale, fra le altre concorrenti assistenti vocali, Bixby deve confrontarsi con Cortana  della Microsoft e Siri di Apple.

Altra voce concorrente Alexa, l’assistente di Google, che per quanto possa considerarsi un assistente più avanzato, però  mantiene la sensazione che stiamo comunicando con qualcosa di macchinoso ed artificiale, a questo proposito  Jeff Bezos, sta  lavorando per  renderne la voce “umanamente” naturale.

Quello che rende in qualche modo più innovativo il sistema di controllo vocale smart Bixby è il linguaggio colloquiale,  che non necessita di comandi rigidi, essendo in  grado di leggere richieste a volte incomplete, dunque non solo formule di comando rigide, senza le quali non risponderebbe in maniera adeguata alle nostre richieste di ricerca. Per ora  i comandi sono esclusivamente in inglese, mentre per quanto riguarda la sua diffusione, la casa coreana ha comunicato che è  previsto nei prossimi giorni  l’aggiornamento OTA a tutti i Galaxy S8 e S8+ del mondo.

Grazie ad un  motore di apprendimento Deep Learning , l’assistente virtuale  promette di rivelarsi  più innovativo, con capacità che le consentirebbero di imparare direttamente dal nostro utilizzo dello smartphone, dalle azioni che compiamo giornalmente così come dalle ricerche che noi stessi facciamo.