Batterie smartphone: arriva il super materiale

Batterie smartphone: arriva il super materiale

Dell’eventuale aumento di autonomia della maggior parte delle batterie per smartphone e tablet si parla ormai da anni, le batterie durano sempre troppo poco a fronte di device sempre più potenti e performanti ma forse potrebbe arrivare nel prossimo futuro, per ora sono in corso solo degli studi, un nuovo super materiale che potrebbe essere utilizzato per aumentare l’autonomie delle batterie, si parla di un aumento esponenziale.

Lo studio è ad opera di un gruppo di fisici dell’Università del Missouri che intende aumentare i tempi operativi e allo stesso tempo ridurre il calore prodotto dalle batterie, si sta analizzando un nuovo materiale magnetico con una speciale struttura a nido d’ape.

Quello di cui si parla è un materiale su due dimensioni con una lega magnetica applicata su una superficie di silicio, in questo modo la conduzione elettrica avviene in maniera unidirezionale che quindi consente una dissipazione inferiore rispetto a un classico diodo semiconduttore, insomma un processo un pò tecnico e complicato che tradotto in pratica, sempre che gli studi siano favorevoli, di aumentare l’autonomia dei nostri amati device di molte più ore.

Con questo nuovo materiale e nuova struttura, sarà possibile infatti abbinare nuovi transitor magnetici e amplificatori che dissipano poca energia incrementando l’efficienza. Il risultato è una potenziale autonomia migliorata di 100 volte e anche una minore produzione di calore che spesso già da se può provocare anche dei danni al telefono.

Speriamo solo che questa volta sia quella buona e che questo nuovo materiale possa essere commercializzato, si spera a costi comunque accessibili, perchè risolverebbe un gran bel problema che ci si porta dietro da anni, cosi i malati di smartphone (nomofobia) potranno rilassarsi un pò.