Banda Ultralarga, la fibra ottica di Open Fiber in altre regioni

Banda Ultralarga, la fibra ottica di Open Fiber in altre regioni

Possiamo considerare firmato il contratto di cessione del secondo bando per posare la fibra ottica nelle aree bianche di Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Provincia Autonoma di Trento, Marche, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata e Sicilia. A Roma è stato infatti firmato il nuovo accordo con cui Open Fiber può finalmente dare al via i lavori. L’accordo è stato concluso con la presenza dei due amministratori delegati Tommaso Pompei per Open Fiber e Domenico Tudini per Infratel Italia. E’ arrivata infine la firma alla presenza del presidente di Infratel Italia Maurizio Dècina.

Con il nuovissimo accordo verranno coinvolti la bellezza di 3700 comuni. Questo vuol dire che circa 4,7 milioni di unità immobiliari potranno godere di connessioni ultra veloci realizzate in FTTH. Saranno in totale circa 6,8 i milioni di cittadini interessati e che beneficeranno dell’offerta. Vista la presenza di unità immobiliari posizionate in zone rurali saranno utilizzate 2 differenti tecnologie. Circa 3,5 milioni di unità immobiliari saranno cablate in FTT. Le restanti saranno raggiunte con la tecnologia radio Fixed Wireless.

Verifica velocità Fibra Ottica e ADSL -> Clicca qui

I lavori dovrebbero cominciare nei prossimi mesi andando ad interessare sempre più regioni. Attualmente Open Fiber agisce come solo operatore Wholesale lasciando in cessione la propria fibra ottica agli operatori interessati. Puoi verificare la qualità della tua connessione direttamente dal nostro tool speedtest qui presente.