Offerta passa a Vodafone
Offerta passa a Vodafone

Il mese di luglio vede dominare una particolare offerta passa a Vodafone che ha fatto discutere parecchio negli ultimi giorni. Stavolta non si parla di IperFibra Vodafone. Ci riferiamo alla cosiddetta Special 7GB, piano particolarmente vantaggioso che a quanto pare di recente è stato nuovamente proposto come “winback” sia a chi è attualmente legato ad un operatore virtuale, sia soprattutto al pubblico che risulta essere in possesso di una SIM Wind e 3 Italia. Arrivati all’11 luglio, per questo segmento di clientela occorrono delle precisazioni importanti.

Questa mattina noi di Keyforweb vi abbiamo riportato la notizia secondo cui l’offerta passa a Vodafone è stata prorogata fino al 31 luglio. Cosa in parte vera e confermata, ma limitata appunto ai potenziali clienti che ora sono con operatori virtuali. Il discorso diventa più complesso per chi potrebbe essere scontento della fusione Wind e 3 Italia, in virtù del fatto che per loro la scadenza è stata ufficialmente anticipata al 18 luglio. Insomma, sarà meglio fissare queste date in calendario per non avere brutte sorprese.

Conviene l’offerta passa a Vodafone Special 7GB?

Di cosa stiamo parlando realmente? L’offerta passa a Vodafone più chiacchierata del momento, vale a dire la Special 7GB, consente di ottenere 1000 minuti verso tutti e 7 GB di traffico dati al costo di 10 euro ogni quattro settimane. Per un breve periodo è stata proposta addirittura a 7 euro, ma a quanto pare solo per gli ex clienti ora con operatori virtuali. Promozione senza ombra di dubbio competitiva e che qui in Italia ha registrato un discreto successo.

Se siete interessati al piano, ma soprattutto nel caso in cui riteniate che la fusione Wind e 3 Italia sia nata sotto i peggiori auspici, per altri sette giorni questo è il meglio che potete ottenere da Vodafone. Il tutto in attesa di una contromossa da parte di Tim, magari attraverso la cosiddetta IperGiga 30. Se avete ricevuto SMS winback per offerte passa a Vodafone condividete pure con noi nei commenti all’articolo di oggi.

FONTE

CONDIVIDI