L’AUO è stato considerato da molti lo smartphone del futuro. E’ nato in Cina e per la sua creazione sono stati utilizzati materiali innovativi, specialmente per quanto riguarda il display.

In occasione del Touch Taiwan 2015 è stato presentato riscuotendo anche un discreto successo. Non sappiamo ancora molto sul nome, in quanto viene indicato come AUO, nonché il nome dell’azienda. Tuttavia, non mancano i caratteri innovativi che inevitabilmente hanno attirato l’attenzione degli appassionati.

Il motivo per cui viene reputato lo smartphone del futuro? Perché ha uno schermo flessibile. Piegando i vari angoli, lo smartphone AUO permette di utilizzare alcune app e non c’è bisogno di toccare effettivamente lo schermo.

Nonostante questa sua caratteristica, AUO è uno smartphone solido, che non rischia di rompersi. Oltre alle tecnologie che permettono di curvare il display, l’azienda ha utilizzato anche dei sensori nella cornice che permettono di interagire molto meglio. Ha una flessione di 6°, uno schermo di 5 pollici e una risoluzione di 1.280×720 pixel.

L’azienda ha già annunciato che questa tecnologia può tranquillamente essere sfruttata in diverse occasioni. Anche un tablet in pratica, potrebbe utilizzarla con immensi benefici (soprattutto in termini di vendita e innovazione), senza per questo risentirne nella qualità delle prestazioni.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLG: in dirittura d’arrivo la tastiera arrotolabile da tasca
Prossimo articoloDiamond Tab: il nuovo tablet di casa Archos