Aumenta lo share di Windows 10, ora si avvicina a Windows 7

Aumenta lo share di Windows 10, ora si avvicina a Windows 7

Puntualmente come tutti i mesi arrivano i dati relativi allo share dei vari sistemi operativi da parte dei principali istituti che monitorano costantemente l’andamento e la diffusione tra gli utenti.

In questo ambito StatCounter rappresenta sicuramente un punto di riferimento e anche questo inizio Ottobre non ha mancato di rilasciare statistiche interessanti sul mondo PC.

Il primo dato evidenziato è la curva di crescita che ha visto protagonista l’ultimo OS di Microsoft, Windows 10, che si sta avvicinando progressivamente allo share di Windows 7 e, secondo alcuni analisti, potrebbe addirittura sopravanzare il vecchio sistema operativo entro fine anno o nei primi mesi del 2018.

Monitorando l’andamento in un anno (Ottobre 2016 – Ottobre 2017) dei dispositivi rilevati in ambito Windows, si nota come Windows 10 sia passato da circa il 30 % dei dispositivi rilevati al quasi 40 % (39,3 %) attuale con una crescita secca di circa 10 punti.

Contemporaneamente si assiste ad una contrazione del precedente Windows 7 che cala dal quasi 50 % di un anno a circa il 44 % attuale.
Interessante come anche gli altri sistemi del mondo Windows, 8.1, 8, Vista e XP, abbiano tutti una contrazione progressiva, segno di come Windows 10 porti via utenti a tutti i precedenti OS di Microsoft.

Se si allarga l’orizzonte fuori dall’universo Windows per verificare la diffusione dei principali sistemi operativi si nota come Windows abbia perso il primato di OS più diffuso a favore di Android: 36,34 % contro il 39,81 %. Il mondo Apple risulta abbastanza distante con iOS al 12,97 % e OS X al 5,24 % per un complessivo 18,21 %, comunque in crescita rispetto ad un anno fa.

Se gli indici quindi presentano una curva decrescente per il mondo Microsoft, in realtà gli ultimi mesi sembrano contraddire quanto finora si è rilevato nell’ultimo anno, con la percentuale di Windows che ha iniziato ad invertire la rotta dal picco più basso del 35,2 % toccato a Luglio all’attuale 36,3 % e con Android che invece passa dal 41,2 % sempre di Luglio al 39,8 % di Ottobre.

Questi dati potrebbero riflettere una parziale perdita dell’ OS di Google non tanto nel settore smartphone, dove Microsoft allo stato attuale non offre nessuna concorrenza, quanto invece in quello dei tablet dove le ultime proposte basate su Windows 10 sembra stiano sottraendo utenti ad Android.

Anche per Apple si sta verificando una crescita negli ultimi mesi trainata da OS X che cresce dal 4,7 % al 5,2 % mentre è invece iOS a vedere una leggera contrazione dal 13,7 % al 13 % attuale.

Ricordiamo che i dati presentati da Statcounter si basano sul traffico Web rilevato tramite i vari dispositivi utilizzati.