ASUS ZenFone V

La presentazione dei nuovi iPhone ha mestamente dato il via ad una serie di annunci da parte dei maggiori produttori impegnati nel campo mobile. E’ il caso di ASUS, che in queste ultime ore ha ufficializzato negli Stati Uniti l’inedito ASUS ZenFone V, al momento mera esclusiva del carrier commerciale Verizon anche se, in passato, sono stati diversi i rumors inerenti un approdo di un simile modello anche in Europa. L’occasione propizia potrebbe in fondo coincidere con la giornata del 21 settembre prossimo, allorquando ASUS dovrebbe tenere un evento stampa a Roma – ancora non ufficializzato, si badi – avente come oggetto il misterioso ZenFone 4V. Che sia un alter-ego del nuovo ZenFone V?

Il nuovo smartphone ASUS può esser considerato una sorta di ZenFone 3 Deluxe in versione mini, dal momento che riprende quasi per intero tutte le specifiche tecniche. Spicca a tale stregua l’implementazione dell’ex chipset top di gamma Qualcomm Snapdragon 820, in coppia con la scheda grafica Adreno 530, quattro gigabyte di memoria RAM LPDDR4 e 32 gigabyte di spazio di archiviazione nativo, espandibile tramite slot per accogliere schede micro-SD. Altro pezzo forte è da ricercare nel display, dal momento che ASUS ZenFone V si configura tutto sommato come uno smartphone compatto, a fronte di uno schermo da 5.2 pollici a risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) di tipo AMOLED e 424ppi di densità di pixel per pollice.

ASUS ZenFone V è corroborato da una batteria da 3.000mAh con uscita USB Type-C e tecnologia PowerDelivery 2.0, fattore quest’ultimo interessante nel tentativo di regolarizzare i consumi del comparto hardware e, conseguentemente, non impattar troppo sull’autonomia complessiva; il comparto multimediale è invece affidato ad una fotocamera principale da 23 megapixel con apertura focale f/2.0 e OSI, mentre il sensore frontale è un classico 8 megapixel.

Mancano ancora informazioni importanti quali prezzo, ricordando ad ogni modo che ASUS ZenFone V è al momento avvinto da una commercializzazione prevista al momento negli Stati Uniti; chissà comunque che non possa sbarcare anche in Italia, sotto il nome di ZenFone 4V.