smartphone ASUS ZenFone 4

L’approdo sul mercato di ASUS ZenFone 4 sembra esser ormai giunto in dirittura di arrivo. Superata la suggestiva cornice del Computex in scena a Taiwei – che lo scorso anno ha fatto da contraltare alla presentazione dell’attuale gamma ZenFone 3 – il sentore di un debutto ad autunno inoltrato si è di fatto ridimensionato con la presentazione – almeno nella lontana Russia – di ZenFone 4 Max. Segno inequivocabile di un mosaico, quello inerente per l’appunto la nuova linea di smartphone ASUS, pronto a completarsi già a partire dalle prossime settimane.

Certo, c’è da valutare ancora la <<questione>> riguardante ZenFone 4V, misterioso dispositivo apparso in rete qualche giorno addietro in ossequio alla diffusione di un cartellone pubblicitario con tanto di data (settembre) e location (addirittura Roma) scelta da ASUS medesima per la presentazione in pompa magna. Eppure, sembrerebbe che il debutto dei dispositivi di nuova generazione – o quanto meno nella sua versione <<base>> – possa consumarsi già nell’immediato prosieguo. Indicazioni decisive provengono in tal senso dall’affidabile Roland Quandt, che a mezzo Twitter non ha tardato a rimarcare quelle che saranno le caratteristiche di ASUS ZenFone 4. Lo smartphone verrà innanzitutto declinato al plurale, se è vero che la società con base operativa a Taipei abbia tutta l’intenzione di utilizzare due differenti processori, appartenenti rispettivamente al segmento di mercato di fascia media e medio-alta: lo Snadpragon 630 e lo Snapdragon 660.

I chipset, freschi di presentazione da parte di Qualcomm, sono entrambi strutturati secondo i paradigmi del processo produttivo a 14 nanometri e si propongono come una naturale evoluzione (nonché miglioramento) degli apprezzati e precedenti Snapdragon 625 e Snapdragon 650. Anche quest’anno ASUS andrà di fatto ad articolare la sua proposta principe in campo smartphone, e chissà che la variante più prestante (leggasi quella con a bordo lo Snapdragon 660) non possa identificare la gamma Deluxe, ufficializzata proprio lo scorso anno.

Vedremo dunque in prosieguo quali saranno gli sviluppi in merito a ASUS ZenFone 4. Il punto di partenza è già delineato tra Snapdragon 630 e Snapdragon 660.