ASUS ZenFone 4 Pro

ASUS ZenFone 4 Pro guadagna finalmente tutti i crismi dell’ufficialità, inverando appieno tutte le strategie del colosso taiwanese per quanto concerne il segmento top di gamma del mercato mobile. Trattasi, nello specifico, del modello più pregiato della nuova gamma ZenFone 4, allorché impreziosito da componentistiche hardware di primo piano e da una scheda tecnica pressoché completa e ben strutturata. L’elemento distintivo è il processore Snapdragon 835 di Qualcomm, accompagnato da 6 gigabyte di memoria RAM e 128 gigabyte di spazio di archiviazione nativi, espandibili tramite slot per accogliere schede micro-SD.

Il pezzo forte del nuovo ASUS ZenFone 4 Pro è tuttavia il comparto multimediale, strutturato dalla presenza di un sensore principale da 12 megapixel (Sony IMX362) con apertura focale f/1.7, pixel larghi 1.4 micron e stabilizzazione ottica di immagine, inframmezzato per l’appunto da un sensore secondario da 16 megapixel (Sony IMX351) impreziosito da zoom ottico 2X (10X in totale). Lo smartphone vanta altresì accorgimenti di rilievo anche per ciò che concerne l’audio: oltre al Bluetooth 5.0 (caratteristica che porta dunque ASUS ZenFone 4 Pro in stretta competizione con Sony Xperia XZ Premium, Xiaomi Mi6, OnePlus 5 e, nel prossimo futuro, HTC U11), può infatti segnalarsi la presenza di un doppio altoparlante con Hi-Res audio 192kHz/24-bit e DTS.

Elegante e ben costruito (telaio in metallo con posteriore in vetro, mentre frontalmente spicca un vistoso tasto home centrale che incorpora il lettore di impronte digitali, inframmezzato dai tasti fisici retroilluminati), ASUS ZenFone 4 Pro sfoggia un pannello da 5.5 pollici di tipo OLED a risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) con luminosità di 500 nits, indubbiamente bastevoli per assicurare, tra le altre cose, una autonomia di tutto rilievo a fronte dell’inserimento di una batteria da ben 3.600mAh. Il software pre-installato è la ZEN UI 4.0 strutturato secondo i paradigmi del sistema operativo Android 7.1.1 Nougat.

ASUS ZenFone 4 Pro sarà disponibile nelle colorazioni bianco e nero ad un prezzo di listino di 599 dollari; nessuna informazione specifica, almeno per il momento, per quanto concerne il mercato italiano.

VIASmartdroid
CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung Galaxy Note 8: 4 punti fondamentali sul perché non esploderà
Prossimo articoloLG G7, concept con schermo da 6″, Snapdragon 845, 6/8GB di RAM, IP68 e scanner dell’iride