La versione più piccola del PadFone, il PadFone mini, arriva ufficialmente sul mercato con uno schermo da 4.3 per il dispositivo e da 7 pollici per il tablet; è sostanzialmente una questione di dimensioni la differenza tra il piccolo, l’hardware rimane infatti di ottimo livello, con un processore quad-core Qualcomm Snapdragon MSM8226 da 1,4 GHz, coadiuvato da 1 GB di RAM, dalla GPU Adreno 305 e da 16 GB di memoria interna, ulteriormente espandibile tramite schede microSD. Il display dello smartphone ha una risoluzione pari a 960×540 pixel, mentre quella del tablet è di 1280×800 pixel, con densità di 250ppi. Le batterie sono da  1500 mAh per il telefono e da 2200 mAh per il tablet con una fotocamera frontale da 2 megapixel e di un modulo posteriore con sensore da 8 megapixel, utile anche a catturare i video in alta risoluzione. Il telefono ha un peso di soli 105 grammi, mentre il corpo del tablet pesa 310 grammi.

Parlando di sistema operativo a bordo troviamo Android 4.3 con una ricca personalizzazione proprietaria ad arricchirne le funzionalità. 

PadFone Mini sarà disponibile sul mercato in tre colorazioni, bianco, nero e rosa ad un prezzo ancora da definire visto che nel mercato taiwanese viene venduto a 1990 dollari locali, che al cambio attuale corrispondono a circa 400 dollari americani, mentre non ci sono informazioni per quando arriverà su suolo Italiano.

Restiamo fiduciosi che questo avvenga quato prima visto il successo dei suoi predecessori.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung: tablet da 12.2″ si chiamerà Galaxy Note Pro?
Prossimo articoloMotorola: Smartwatch con display flessibile descritto in una domanda di brevetto