Assassin's Creed Unity

Nonostante avesse dichiarato ufficialmente l’uscita per oggi, Lunedì 15 Dicembre, dell’attesa patch 4 di Assassin’s Creed Unity, Ubisoft ha annunciato il rinvio del rilascio a data da destinarsi.

Continuano i problemi per Assassin’s Creed Unity e soprattutto gli sfortunati giocatori che hanno deciso di acquistarlo. Il gioco è stato rilasciato al pubblico con gravissimi problemi e bug che ne hanno inficiato il gameplay e per i quali dopo l’uscita di ben 3 patch nell’arco di poche settimane, Ubisoft aveva promesso, per oggi Lunedì 15 Dicembre, la risoluzione in modo quasi completo, grazie all’arrivo di una quarta patch, che purtroppo invece non vedrà luce ancora per diverso tempo.

Da poche ore il sito di supporto di Ubisoft, quest’oggi preso letteralmente d’assalto dagli utenti di Assassin’s Creed Unity che attendevano il rilascio della patch 4 del gioco, riporta il seguente, laconico, comunicato:

“Abbiamo deciso di rimandare il rilascio della patch finché non saremo in grado di darvi i miglioramenti che vi abbiamo promesso.”

Da quanto sta emergendo, sembrerebbe che la causa di questo ritardo sia dovuta a causa dell’immenso lavoro richiesto agli sviluppatori, per risolvere i tanti bug segnalati dagli utenti di tutto il mondo e che richiederebbe addirittura, l’intera revisione della mappa digitale di Parigi.

A questo punto non resta che attendere ulteriori dichiarazione dai responsabili Ubisoft, con la speranza che il ritardo di questa attesa patch 4 di Assassin’s Creed Unity, possa almeno consentire agli sviluppatori di correggere gli errori più gravi del gioco, dando ai giocatori l’esperienza di gioco desiderata.

Nel frattempo, consigliamo tutti coloro che hanno acquistato Assassin’s Creed Unity, di sfruttare il rimborso fornito da Ubisoft per scusarsi dei tanti problemi del gioco e che consente di scaricare,  il DLC Dead Kings in versione completamente gratuita, mentre per chi aveva acquistato il Season Pass, un gioco completo tra The Crew, Far Cry 4, Watch Dogs, Assassin’s Creed IV: Black Flag, Rayman Legends e Just Dance 2015.

Via

CONDIVIDI