Buone, anzi ottime notizie in ambito italiano, spesso il nostro Paese viene superato dalla concorrenza straniera, ma non in questo caso. Aruba, leader nei servizi di web hosting e registrazione domini sferra un gran colpo.

Aruba, ai danni di Google, Amazon e Symantec, si sarebbe aggiudicata l’estensione dei domini “.cloud” vincendo l’asta di assegnazione, mantenendo così un alta competitività nel mercato a livello globale. La vittoria ha un certo rilievo se pensiamo che l’estensione in questione, era oggetto di grande contesa, e non solamente perché in ambito cloud, il dominio era molto ambito da parte delle società che volevano affermare la propria identità cloud, ma anche perché il successo avuto dal cloud in generale, lo rende molto appetibile.

Non è mancata la soddisfazione da parte dell’azienda di Arezzo, tramite le parole di Stefano Cecconi, amministratore delegato di Aruba S.P.A. che ha dichiarato:

“Siamo orgogliosi di esserci aggiudicati questo dominio di rilevanza globale. Siamo leader sul mercato italiano da più di 20 anni e investiamo nello sviluppo del cloud da ormai diversi anni. Con un network europeo di data center e sedi in Inghilterra, Germania, Francia, Italia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria, la nostra offerta Aruba Cloud guarda sempre più ad un’espansione mondiale: in Aruba pensiamo al cloud sempre meno come a un prodotto e sempre più come a una vision di lungo periodo.”

Dunque rinnoviamo i complimenti per questa grande vittoria, grazie ad Aruba, sapendo che il Cloud continuerà la sua ascesa, saremo consapevoli che lo farà anche grazie ad una grande azienda Italiana.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFacebook lancia “Di Grazie” per ringraziare amici e parenti con video personalizzati
Prossimo articoloDa oggi disponibile Assassin’s Creed Unity: ultimo capitolo della saga Ubisoft