stampante per smartphone

La stampante 3D non ha grande fama di hardware destinato ad un mercato mobile dalle fattezze compatte, bensì a dispositivi piuttosto voluminosi e difficili ad gestire che tra l’altro richiedo l’interfacciamento a sistemi dalle performance ottimali. Ma la situazione è destinata a cambiare grazie al supporto di due italiani che si sono attivati a favore della creazione di una stampante 3D per smartphone di seguito denominata OLO.

OLO, la prima stampante 3D per smartphone

OLO è il nome di un prodotto legato a filo doppio con la campagna di crownfounding su KickStarter avviata dagli italiani Filippo Moroni e Pietro Gabriele, i quali si sono attivati a favore della raccolta fondi (obiettivo $80.000) volta alla creazione di una nuova stampante 3D per dispositivi mobili che ha come peculiarità l’efficienza ed il risparmio. Lo prova il fatto che il nuovo prodotto di lancio prevederà un esborso assai modesto del valore di appena $99. Una campagna che permetterà quindi a chiunque di creare i propri oggetti tridimensionali partendo da semplici applicazioni per smartphone.

Il progetto intrapreso dai nostri sue connazionali è piuttosto ambizioso e sta riscuotendo il meritato successo superando di gran lunga le aspettative iniziali a fronte di una raccolta fondi che, ad oggi, può contare su versamenti che si aggirano intorno ai $540.000. L’hardware utilizza componenti resinosi a tinte cromatiche differenziate e con diversi livelli di opacità tali da permettere la creazione di un’ampia gamma diversificata di oggetti dalle forme e dai colori particolareggiati. Le resine vengono così disposte su una vaschetta in vetro appena sopra lo smartphone che, attraverso un processo di fotonico, sintetizza le componenti creando così il prodotto finale. Una stampante 3D per smartphone che non ha limiti, visto che è possibile utilizzarla con qualsiasi software di modellazione grafica 3D dai più semplicistici ai più professionali con possibilità di integrazione con sistemi Android, iOS e Windows Phone, abbracciando così ogni ambiente di utilizzo. La grande versatilità del prodotto è dimostrata, inoltre, dal fatto di poter funzionare in mobilità grazie all’alimentazione separata basata su un pacco batterie dedicato ed il supporto per device con display fino a 5.8 pollici di diagonale. OLO stampante per smartphone

Altra particolarità della nuova stampante tridimensionale è quella di integrare in-app un sistema IM per lo scambio di messaggi 3D che possono poi essere stampati direttamente. Senz’altro una funzione davvero interessante. Al momento non è chiara l’idea di fondo circa la concezione di un’ulteriore stampante che consenta di stampare anche da display con diagonali maggiorate da 18 pollici, andando così a creare una stampante 3D per tablet. Ne seguiremo gli ulteriori sviluppi consci del fatto che questo innovativo prodotto riscuoterà senz’altro il successo che merita.

Al momento è possibile acquistare il nuovo device attraverso la pagina dedicata alla campagna KickStarter, dove trovi anche le resine personalizzate e tanti accessori utili per migliorare le tue creazioni. Le consegne saranno poi previste in agosto-settembre di quest’anno. Buon divertimento!

VIA

CONDIVIDI