Arriva la fine di Internet Explorer per tutte le versioni inferiori alla 11

Arriva la fine di Internet Explorer per tutte le versioni inferiori alla 11

Che sia chiamato Internet Explorer o più semplicemente IE, tutti conosciamo nel bene, ma anche nel male, il noto browser di Microsoft che ha accompagnato per anni milioni di utenti nella scoperta dell’internet per poi essere stato superato da Chrome di Google o da Firefox. Ora con Windows 10 l’azienda di Redmond ha sviluppato l’ottimo browser Microsoft Edge che compete ad armi pari con i principali competitors ma cosa succederà ad Internet Explorer?

Dal 12 gennaio verrà rilasciato un ultimo aggiornamento per le versioni 8,9,10 di IE per poi essere rese discontinue. Ovviamente questo è stato studiato per convincere gli utenti ad aggiornare ad un browser più recente oppure, qualora possibile, all’ultima versione dello storico browser di Microsoft.

[amazonjs asin=”B016N0T2UY” locale=”IT” title=”Microsoft Lumia 950 XL Smartphone, 32 GB, Nero Italia”]

Tradotto in termini più semplici e diretti, le vecchie versioni di Internet Explorer non riceveranno più supporto tecnico, né tantomeno ulteriori aggiornamenti di sicurezza, rendendo quindi l’intera navigazione vulnerabile agli attacchi degli hackers. Soltanto Internet Explorer 11 riceve la grazia di essere supportato, solo per la compatibilità chiesta da molte aziende che ancora non hanno convertito i propri PC a Windows 10. Ricordiamo che IE 11 è disponibile per tutti i PC con a bordo Windows 7, 8 e 8.1 oltre a Windows 10. Ad oggi ci sono diverse centinaia di migliaia di utenti che utilizzano ancora vecchie versioni del browser di Microsoft, ma questi saranno sempre più spinti a rinnovare il parco PC o semplicemente ad aggiornare. Che ne pensate della mossa del colosso di Redmond?