armi soft air

Nella vasta gamma di armi soft air, che rappresentano il progresso della tecnologia hi- tech verso un futuro fatto di armi elettriche meno pericolose, è possibile trovare la maschera con visione termica in grado di far vedere ciò che è invisibile ad occhio nudo. Il nome del dispositivo è Python, ispirato ai pitoni perché essi, attraverso il loro sistema sensoriale che permette di percepire le radiazioni infrarosse, riescono a cogliere la presenza di prede a breve distanza, nonché a mettersi in guardia da eventuali predatori.

Caratteristiche tecniche della maschera termica, un valore aggiunto all’equipaggiamento di armi soft air

Nei giochi di simulazione di guerra un simile accessorio non è fondamentale, perché prima di tutto bisogna considerare un buon equipaggiamento, come l’abbigliamento, le armi, i gadget, i Gps e le strumentazioni varie che si possono reperire nelle armerie o nei negozi di armi soft air online o fisici.

Tuttavia, se si vuole guadagnare un vantaggio competitivo sugli avversari, parliamo di un valore aggiunto inestimabile. La maschera, semplice da utilizzare, può essere impiegata in diversi ambiti, da quelli più propriamente seri come la ricerca di persone scomparse o l’allestimento di operazioni di soccorso dei pompieri, a quelli più ludici come appunto il gioco del soft air, che consente di vedere il proprio compagno di squadra o i nemici anche al buio. Il design della maschera è semplice ma allo stesso tempo sofisticato con particolare attenzione ai dettagli. Al suo interno è presente un chip che ha lo scopo di permettere la visione termica di notte, ma che di fatto consente la visione anche di giorno, possedendo in realtà due telecamere (una per la notte ed, appunto, una anche per il giorno).

Grazie a questa maschera è possibile vedere, anche in condizioni atmosferiche che compromettono la visibilità, ciò che normalmente sarebbe difficile da notare; lo strumento consente infatti di scorgere persone o cose ad una distanza di 40 metri: addirittura si riesce a notare un soggetto mimetizzato nell’ambiente. La maschera innovativa è inoltre dotata di una scheda microSD grazie alla quale le immagini raccolte possono essere trasferite sul computer, nonché di una serie di applicazioni utili da sfruttare durante le operazioni eseguite mentre viene adottata.

La maschera termica ha tre lenti che vengono cambiate a seconda dell’utilizzo; la chiusura può essere personalizzata in base ai gusti dell’utente e ha un sistema di ventilazione efficace. Rappresenta in definitiva un elemento importante per completare l’equipaggiamento delle armi soft air ed è sicura e confortevole, aderendo perfettamente al viso e garantendo – dunque – la massima efficienza nel momento in cui è utilizzata.

Innovazione, tecnologia avanzata e un design semplice e sofisticato sono le caratteristiche della nuova maschera termica e delle diverse armi soft air che stanno modificando il mondo dei mezzi di combattimento verso una maggiore sicurezza e migliori risultati.

CONDIVIDI
Articolo precedenteThe Last of Us 2 in arrivo a sorpresa prima dell’E3 2017?
Prossimo articoloLG G6: nuovi rumor parlano di una batteria removibile