Apple Watch: PlayNitride produrrà i nuovi display MicroLED

Apple Watch: PlayNitride produrrà i nuovi display MicroLED

Secondo quanto riportato nelle ultime ore da DigiTimes, Apple sarebbe in trattativa con la società taiwanese PlayNitride per stringere una nuova collaborazione per la produzione di display MicroLED. Sebbene la relazione non fornisca molti dettagli sulla potenziale partnership, sappiamo che PlayNitride sarebbe l’azienda ideale per ricoprire il ruolo di primo produttore, avendo già sviluppato questa tipologia di componenti, i PixelLED, che potrebbero essere impiegati per la produzione dei nuovi Apple Watch.

Il report afferma che PlayNitride avrebbe già ricevuto l’approvazione da parte del governo di Taiwan di istituire una struttura multimilionaria presso il parco scientifico di Hsinchu, dove si occuperà di produrre le nuove tecnologie MicroLED. L’interesse della compagnia di Cupertino per i display MicroLED sarebbe stato segnalato per la prima volta nel 2015, quando è stato evidenziato come la società avesse avviato un laboratorio segreto a Taoyuan, per lo sviluppo di questa tipologia di pannelli.

Apple Watch: nuovi display MicroLED più luminosi e più sottili

Il mese scorso, Bloomberg News ha riportato di aver scovato una struttura segreta a Santa Clara, vicino a Cupertino, di proprietà di Apple, dove si presume che l’azienda stia progettando e producendo i primi campioni per testare i display MicroLED. A quanto pare, attualmente i pannelli sarebbero prodotti da TSMC, la stessa società che si occupa di produrre i chip degli iPhone. I MicroLED sono ampiamente considerati come il prossimo passo della compagnia californiana dopo l’OLED, impiegato si su iPhone che su Apple Watch.

Questa categoria di display offrono gran parte degli stessi vantaggi dei display OLED, paragonati agli LCD, tra cui colori più fedeli, un migliore rapporto di contrasto, tempi di risposta più rapidi e neri veri. Ma rispetto agli OLED, i MicroLED consentirebbero la produzione di schermi più sottili e luminosi, riducendo nel contempo l’impatto energetico. L’impiego della nuova tecnologia da parte di Apple potrebbe iniziare a piccoli passi con Apple Watch, seguito da iPhone e iPad.

Fonte: DigiTimes