Ebbene sì, Apple si aggiudica Spotsetter! Dopo aver già acquistato varie aziende nel tentativo di migliorare la sua impopolare applicazione sulle Mappe, ecco che il gigante di Cupertino torna alla carica con un nuovo accordo appena siglato con  l’app Mappe  dalle  caratteristiche “social”.  Secondo quanto riportato da TechCrunch, Apple avrebbe acquisito la società non soltanto per la sua tecnologia, ma anche per i suoi due fondatori: l’ex ingegnere di Google Maps Stephen Tse e l’ex consulente di Siemens/CTO di FitFiend Johnny Lee.  Il programma – per chi non lo conoscesse – presenta più o meno le stesse funzioni di Foursquare (che infatti costituisce una delle sue fonti dati  assieme a Facebook, Twitter, Instagram e un gran numero di altri siti di recensioni online) mostrandovi i suggerimenti dei vostri amici e recensioni fidate su varie strutture caricate su una mappa, ma può anche essere usato per cercare recensioni su luoghi particolari o per vedere se gli amici ci sono stati.

Apple fino ad ora non ha confermato nulla (benché Lee abbia già annunciato la chiusura della sua compagnia alcuni giorni fa), ma noi non vediamo più l’app caricata né sull’App Store né su Google Play. Se l’accordo è vero, è probabile che le funzioni di Spotsetter verranno integrate nell’app Mappe di Apple, insieme alle altre tecnologie quali Embark, Broadmap, WiFiSlam, Locationary, ecc.

CONDIVIDI