Secondo quanto diffuso dal New York Times e da Bloomberg, il team messo in piedi dalla Apple per il progetto Titan, di circa mille persone, sarebbe in procinto di ridursi.

Secondo quanto dichiarato dai media, sembra che centinaia di dipendenti abbiano presentato le proprie dimissioni o siano stati “spinti” a farlo. Project Titan avrebbe dovuto realizzare un’automobile a guida autonoma, ma la progettazione e la produzione di un intero veicolo non è un obiettivo semplice da realizzare.

L’automobile avrebbe dovuto debuttare tra il 2019 e il 2020 e secondo Bloomberg i dirigenti del colosso di Cupertino avrebbero dato al team un solo anno di tempo per dimostrare la fattibilità del sistema di guida autonoma. Secondo la testata, lo stop di Project Titan è stato causato anche dai numerosi disaccordi nella leadership, nella strategia e nella catena di fornitori.

Tuttavia sembra che la mela morsicata non voglia abbandonare del tutto il progetto, ma deviare Project Titan verso lo sviluppo di software per la guida autonoma, come ad esempio i sistemi di infotainment e interfacce multimediali o le tecnologie per l’autonomous driving.

In sintesi, Apple starebbe sfruttando Project Titan per sviluppare una tecnologia simile a quella sulla quale Google sta lavorando per diversi anni sulle self-driving car.

Un software che sarebbe in seguito destinato al mercato grazie alla collaborazione con altre società. Anche se, in merito a queste informazioni, non ci sono conferme né smentite ufficiali da parte di Apple.



Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email:


Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: