Apple acquisisce Faceshift, l’azienda specializzata in motion capture digitale per ambienti teatrali, cinematografici e anche per i video giochi. La startup con sede a Zurigo, che ha sviluppato la tecnologia per creare avatar animati e altre figure che catturano le espressioni facciali di una persona in tempo reale, è ora stata acquisita da Apple. Dopo che i rapporti tra le parti, iniziati all’inizio dell’anno, non avevano avuto nessuna conferma definitiva, tramite un portavoce, Apple ha confermato oggi l’acquisizione.

Sembrerebbe che diversi dipendenti Faceshift stanno già lavorando per Apple ora fuori dall’Europa. Non è chiaro come Apple intenda utilizzare la tecnologia di Faceshift, ma ci sono un certo numero di settori in cui la startup è già in uso.

Faceshift

Nell’ambito gaming, le persone possono adottare avatar basati sulle espressioni reali dei giocatori per un’esperienza più immediata e realistica. Nella produzione cinematografica, la tecnologia può essere utilizzata per migliorare il processo di animazione dei personaggi imitando più da vicino i movimenti facciali degli attori. Non dimentichiamo poi l’utilizzo in ambito professionale, possono essere sviluppate anche applicazioni aziendali che utilizzano il riconoscimento facciale a scopo identificativo o di sicurezza.

Ci sono anche diversi video su YouTube che mostrano come tech Faceshift ha lavorato fino ad ora, incluso questo breve video con le interviste prodotte da Intel, che vi mostriamo di seguito.