Attraverso il rilascio di un comunicato ufficiale, Apple ha dato il via ad un richiamo volontario per alcuni adattatori di alimentazione di dispositivi Mac ed iOS risultati difettosi e venduti tra il 2003 ed il 2015 in Argentina, Australia, Brasile, Europa continentale, Nuova Zelanda e Corea del Sud.

Secondo quanto accertato dall’azienda, questi adattatori CA a spina a due poli, potrebbero rompersi dando origine ad un possibile rischio di shock elettrico se toccati, caso raro visto che al momento la casa di Cupertino ha accertato solo 12 casi in tutto il mondo, ma comunque problema tale da portare al richiamo di questi adattatori a muro.

Questi adattatori di alimentazione per dispositivi iOS e Mac sono stati distribuiti anche in Italia e venduti anche con il kit adattatore internazionale di Apple per cui nel caso pensiate di esserne in possesso, il nostro consiglio è accertarvi se anche il vostro modello potrebbe essere tra quelli difettosi e procedere alla richiesta di sostituzione, attraverso alcuni semplici passaggi.

Riconoscere un adattatore Apple difettoso

Per riconoscere se l’adattatore del proprio dispositivo iOS o Mac è tra quelli difettosi è sufficiente scollegarlo e confrontarlo con quelli visibili nell’immagine sottostante: se l’adattatore presenta nello slot interno 4 o 5 caratteri oppure nessun carattere, il vostro modello è tra quelli difettosi ed a rischio shock elettrico, mentre nel caso presenti il codice regionale destinato al nostro Paese (EUR), siete in possesso già di un modello riprogettato ed esente da rischi.

apple

Come richiederne la sostituzione

Nel caso abbiate scoperto che il vostro adattatore di alimentazione rientri tra quelli difettosi, potete richiederne la sostituzione, completamente gratuita, attraverso le modalità fornite da Apple: recandovi presso il più vicino Apple Store o in un Centro di Assistenza Autorizzato Apple, contattando il supporto Apple o richiedendone la sostituzione tramite apposita pagina web.

Per poter consentire ad Apple di procedere alla sostituzione, sarà necessario esclusivamente fornire il numero di serie del dispositivo al quale è associato questo alimentatore. Il numero di serie è facilmente rintracciabile sia sulla superficie del proprio dispositivo oppure attraverso iTunes per  i dispositivi che ne fanno uso od ancora nel caso di un Mac, nella pagina Informazioni presente nel menu Apple od infine per iPhone, iPad od iPod, andando in Impostazioni -> Generali -> Info.

Il comunicato ufficiale di Apple per il richiamo degli alimentatori difettosi

Concludiamo con il comunicato ufficiale rilasciato dall’azienda americana in merito alla vicenda:

CUPERTINO, California — 28 gennaio 2016— Apple ha annunciato oggi il richiamo volontario degli adattatori per la presa a muro CA destinati all’uso in Argentina, Australia, Brasile, Corea del Sud, Europa continentale e Nuova Zelanda. In rarissimi casi, gli adattatori Apple a due poli interessati potrebbero rompersi, dando origine a un potenziale rischio di shock elettrico se toccati. Questi adattatori a muro sono stati forniti dal 2003 al 2015 con i Mac e con alcuni dispositivi iOS; erano anche inclusi nel Kit adattatore internazionale Apple. Apple è a conoscenza di 12 casi al mondo.

Il richiamo non riguarda gli adattatori per la presa a muro CA di Apple destinati all’uso in Canada, Cina, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Stati Uniti né gli alimentatori USB Apple.

La sicurezza dei clienti è un’assoluta priorità per Apple: invitiamo perciò gli utenti a non continuare a usare gli adattatori a muro interessati. Per informazioni su come sostituire questi adattatori con componenti nuovi e riprogettati, i clienti possono visitare il sito www.apple.com/it/support/ac-wallplug-adapter.

Gli adattatori a due poli interessati riportano 4 o 5 caratteri, o nessun carattere, nello slot interno dove l’adattatore si collega all’alimentatore Apple principale. Per maggiori informazioni su come identificare un adattatore interessato dal problema, i clienti possono visitare il sito web del programma.