Apple rallenta i dispositivi e a Los Angeles parte la Class Action

Apple rallenta i dispositivi e a Los Angeles parte la Class Action

Apple ha confermato di aver applicato nei suoi recenti aggiornamenti iOS una nuova “funzione” che va automaticamente a limitare le prestazioni dei dispositivi iPhone dotati di batteria usurata. Se per l’utente si tratta di una presa in giro per Apple invece è una mossa particolarmente intelligente perché i dispositivi dotati di batteria ormai usurata potrebbero vedere la loro autonomia calare drasticamente.

iPhone SE
iPhone SE

Andando a limitare la potenza della CPU effettuando un downclock va a migliorare l’autonomia di questi dispositivi. in questo modo gli utenti non devono preoccuparsi di rimanere a secco nel bel mezzo della giornata. Tuttavia Apple ha preso questa decisione senza consultarsi con gli utenti (perché? Avrebbe dovuto farlo?) ed ora a Los Angeles è partita una vera e propria class action. Un utente, Stefan Bodganovich, insieme ad un gran numero di clienti Apple ha deciso di avviare una class action nei confronti di Apple.

iPhone X e iPhone 8 Plus
iPhone X e iPhone 8 Plus

L’utente non ha uno dei recenti iPhone 8, bensì un “vecchio” iPhone 7, ha quindi paura che potrebbe vedere ben presto calare le prestazioni del suo dispositivo a causa di questa scelta. Gli utenti hanno infatti ribadito che nessuno ha chiesto ad Apple di applicare questa modifica e non sono d’accordo con questo approccio, anche se sembra fatto in fin di bene. Viene quindi chiesto alla società di ripristinare le vecchie condizioni del dispositivo andando a sbloccare tutta la potenza disponibile. Vedremo quindi chi la spunterà soltanto con il tempo.

[trovaprezzi prodotto=’iphone 8′]

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: