Apple Q2 2014

Oltre al risultato sui guadagni durante il Q2 2014, Apple, nella conferenza tenuta dal CEO Tim Cook e dal neo arrivato CFO Luca Maestri, ha annunciato anche l’arrivo in società dell’ex CEO di Burberry Angela Ahrendts, che si occupera della vendita al dettaglio. Cook ha anche parlato del recente debutto della suite Microsoft Office per iPad.

Ma sono i numeri, i guadagni che definiscono se una società ha fallito o ha avuto successo nel mercato e quindi Apple pubblica tutte le sue cifre:

  • 150.6 Miliardi di $  – l’ammontare di soldi sui quali la mela è poggiata
  • 98% – la percentuale di voto dei clienti che si sono ritenuti soddisfatti del iPad Air mini e iPad Retina
  • 95% – la quota attuale di iPad nel mercato dei tablet negli USA
  • 4x – la quantità di traffico web generato da utenti con iPad, rispetto ai dispositivi Android
  • 24 – il numero delle società che Apple ha acquisito durante gli ultimi 18 mesi
  • 800 milioni – il numero di account iTunes attivi in tutto il mondo
  • 60% – la percentuale di nuovi utenti iPhone 5C che hanno fatto il passaggio da Android alla mela
  • 62% – la percentuale di utenti che sono passati da Android a iPhone 4S
  • 50% – la quota di mercato attuale di Apple in Giappone

Apple ha venduto 43,7 milioni di iPhone durante il trimestre, dato da comparare rispetto ai 37,4 milioni di iPhone venduti nello stesso periodo fiscale dello scorso anno, un aumento del 17%. Apple ha venduto anche 16,4 milioni di iPad dato record  da comparare rispetto ai 19,4 milioni di iPad venduti nello stesso periodo fiscale dello scorso anno, con una decrescita del 16%. Venduti 4,1 milioni di Mac nel trimestre dato da comparare rispetto ai 3,9 milioni di Mac venduti nello stesso periodo fiscale dello scorso anno, con un aumento del 5%. Venduti 2,7 milioni di iPod che scende rispetto allo scorso anno del 51% con 5,6 milioni di pezzi venduti.

 

“Siamo molto orgogliosi dei nostri risultati trimestrali, in modo particolare delle forti vendite iPhone e del fatturato record derivante dai servizi ” ha affermato Tim Cook, CEO di Apple. “Non vediamo davvero l’ora di introdurre ulteriori nuovi prodotti e servizi che solo Apple potrebbe portare sul mercato.”

“Abbiamo generato 13,5 miliardi in cash flow dalle operation e abbiamo restituito quasi 21 miliardi di dollari in cash agli azionisti attraverso i dividendi e riacquisti azionari nel corso del trimestre di Marzo,” ha affermato Peter Oppenheimer, CFO di Apple. “Questo porta i pagamenti totali effettuati nell’ambito del nostro programma di ritorno del capitale a 66 miliardi di dollari.”

 

Via