Apple pronta a lasciare il mercato pubblicitario

Apple pronta a lasciare il mercato pubblicitario

Secondo quanto affermato da BuzzFeed sembrerebbe che Apple sia intenzionata a cambiare i suoi piani riguardo al mercato pubblicitario legato alla piattaforma iAd. Proprio per questa ragione la società sarebbe intenzionata ad uscire dal mercato della vendita pubblicitaria, rendendo la piattaforma automatica e di conseguenza a ad eliminare il team che si occupa ti queste cose.

iAd è un servizio fondato nel 2010 e realizzato prettamente per un utenza esperta in grado di consentire agli utenti di avere un utilizzo poco invasivo, incentrando la piattaforma per gli investitori. Oggi Apple ricava il 30% dai publisher e diventerà mediatore per chi vorrà acquistare pubblicità sulle app per iPhone e iPad. I publisher avranno la possibilità di ricavare il 100% dai loro spazi pubblicitari e il processo sarà ottimizzato senza più essere affidato agli esperti della società; sistema già presente su iOS 9.

Questa novità non era stata ufficializzata ma entro breve tempo la società lo renderà pubblico. Le motivazioni che hanno spinto Apple a questo cambiamento forse sono “non essere bravi nella compravendita” – ecco quanto affermato da BuzzFeed. Insomma non ci resta che aspettare ed avere maggiori chiarimenti sul reale funzionamento di iAd.

[trovaprezzi prodotto=”iPad Pro”]

[amazonjs asin=”B008BFUIJE” locale=”IT” title=”Apple MacBook Pro 13″, Computer Notebook, Processore Intel i5 dual-core a 2,5 GHz, 4GB di RAM a 1600MHz, Disco rigido da 500GB a 5400 giri/min, Intel HD Graphics 4000″]