Apple e Disney: una fusione storica che darebbe vita ad un colosso dal valore di ben 1.000 miliardi di dollari. Tornano i rumors sulla possibile acquisizione di Disney da parte di Apple per 237 miliardi di dollari.

Ad ogni modo bisogna chiarire che le probabilità di una tale operazione sono basse, ma l’unione tra fantasia e tecnologia affascina e non poco. A riaccendere la curiosità di un simile avvenimento sono stati gli analisti di Rbc Capital Markets.

Dalla fusione tra i due giganti nascerebbe un colosso “senza alcun limite per i contenuti e la tecnologia”, il peggior incubo di Netflix. Secondo gli analisti, entrambe le società non sono solo leader nei loro rispettivi settori, ma sono veri e propri colossi mondiali con prodotti e servizi unici: “in tutto il mondo solo poche persone non conoscono i due brand e i loro prodotti. L’attenzione di Apple per i contenuti e ”l’autostrada” che Disney aprirebbe in questo senso permetterebbe al gruppo di Cupertino di diversificare senza diluire il suo marchio”.

Inoltre lo staff di Rbc ha affermato che di recente sono anche aumentate le aspettative degli investitori sul fatto che Apple possa davvero pensare ad un’eventuale acquisizione di Disney. Ad ogni modo l’operazione richiede dei costi troppo elevati, anche per un’azienda come Apple: per acquisire Disney, il colosso di Cupertino dovrebbe sborsare la bellezza di 237 miliardi di dollari e naturalmente l’azienda di Tim Cook è decisamente più incline a strategie mirate che a spese folli: fino ad ora la maggiore acquisizione compiuta dal gruppo è stata Beats per 3 miliardi di dollari, investiti a seguito di ricerche che hanno fatto emergere il superamento della musica in streaming rispetto ai download musicali.

FONTEFonte
CONDIVIDI
Articolo precedenteSamsung Galaxy S8 Active trapela in rete, esclusiva dell’operatore AT&T?
Prossimo articoloGoogle Bisto: in arrivo un nuovo tipo di dispositivo?