Apple-Siri

Tempo fa, la Zhizhen Internet Technology, società di sviluppo tecnologico con sede a Shanghai, aveva dichiarato di aver subito una violazione sul brevetto per la propria tecnologia di riconoscimento vocale, annunciando che il furto intellettuale era avvenuto da parte addirittura di Apple con il suo famoso assistente vocale Siri. A breve distanza dalla denuncia di Zhizhen arriva la sentenza ed Apple perde la causa sul brevetto di Siri.

La sentenza arriva un po’ a sorpresa, dopo che Apple stessa, sentitasi accusata dalla Zhizhen di violazione di brevetto,  aveva deciso di intentare causa alla società e all’ufficio per i diritti di proprietà intellettuale, presso la Prima Corte di Pechino, nella speranza di far valere le proprie ragioni e permettendo invece così alla Zhizhen di procedere per violazione dei diritti di brevetto contro gli sviluppatori di Siri.

Apple continua però a sostenere di essere a conoscenza dei brevetti riguardanti il sistema di riconoscimento vocale depositati della Zhizhen mentre Siri era in fase di progettazione e per questo di non averne fatto assolutamente uso. Il portavoce Apple a Pechino ha dichiarato che “si cercherà una soluzione ragionevole con Zhizhen”, ma nel frattempo, la casa di Cupertino sta ultimando le richieste per portare il caso alla Corte Popolare Superiore di Pechino.

Insomma la vicenda si fa sempre più complicata e noi continueremo a monitorare le novità tenendovi sempre aggiornati!

Via

CONDIVIDI