Quale momento è il migliore per gli acquisti se non il Natale con tutto il periodo di vacanze che lo circonda?
La stagione delle compere per eccellenza, che vede i consumatori effettuare i pagamenti nei metodi più disparati, e tanti hanno preso il gusto di pagare con lo Smartphone.

Apple Pay si è aggiornata con sessantasei nuove banche nel suo circuito, pronte a sostenere le mole di acquisti che solo in questo periodo possono essere così numerosi, sommandosi alle già oltre ottocentocinquanta banche supportate dal servizio.
Molte sono banche locali, e non grandi nomi, ma la lista è ugualmente aggiornata con l’inserimento di:
“Banca del Colorado, Banca di Montgomery, Cedar Rapids Bank and Trust, Texas Capital Bank, e South Shore Bank”

Si aggiungono all’archivio le carte d’acquisto del BJ’s Wholesale Club, novità annunciata al WWDC di Giugno e arrivata in tempo per questo caloroso periodo.
Nel frattempo si registrano anche tanti rivenditori che non supportano Apple Pay, cosa particolarmente strana poiché il processo di compatibilità è tanto semplice quanto immediato.

Se va forte lì può arrivare anche qui, Apple Pay in Italia nel 2016?

La Apple sta andando forte, e punta tantissimo sul suo servizio di pagamenti tramite Smartphone, visitando il sito di Apple Insider vengono citate tutte le sessantasei nuove Banche supportate dall’applicazione.
Il sistema tramite NFC sta andando forte all’estero, e speriamo che questa situazione spinga la Apple a portare questa tecnologia anche in Italia durante il prossimo anno.
CONDIVIDI
Articolo precedenteNetflix al lavoro per una qualità streaming perfetta per ogni esigenza
Prossimo articoloGoogle lancia nuovi quadranti gratuiti per gli smartwatch Android Wear
  • Roberto

    Mi sembra alquanto prematuro sperare che le banche italiane possano adottare ApplePay entro breve, forse sarebbe prima il caso sperare che non falliscano tutte.