Micro LED
Micro LED

Nel futuro dei display di iPhone, e non solo, potrebbe esserci una nuova tecnologia su base Micro-LED

E’ direttamente Digitimes, testata notoriamente ben introdotta nell’ambiente dei produttori asiatici, a suggerire la notizia secondo cui Apple avrebbe in programma di sostituire in futuro la tecnologia OLED che ha esordito su iPhone X con quella basata sui Micro-LED.

Cupertino ha infatti iniziato da tempo una collaborazione con TSMC con l’obiettivo di portare la produzione ad alti volumi attraverso l’impiego di wafer di silicio.

L’interesse di Cupertino per i Micro-LED non nasce ora ma risale anzi al 2014 quando Apple comprò l’americana LuxVue già impegnata nello sviluppo di schermi su base Micro-LED a basso consumo. Non a caso Apple ha poi costituito un team di sviluppo e ricerca ad hoc. L’acquisizione, peraltro, non è mai stata annunciata ufficialmente dalla Mela.

La riduzione di personale che aveva investito la divisione Apple a Taiwan e di cui era emersa qualche indiscrezione tempo fa potrebbe invece nascondere un dislocamento delle risorse con personale trasferito in USA a seguito dei piani di sviluppo con TSMC.

L’attenzione di Cupertino per i Micro-LED è legata alla possibilità di produrre attraverso questa tecnologia display ancora più sottili rispetto a quanto possibile oggi con miglioramenti per quanto riguarda il consumo, la luminosità e i tempi di risposta dello schermo.

Secondo le fonti interpellate da Digitimes Apple continuerà ad investire nei Micro-LED nell’ottica di una produzione dedicata a dispositivi indossabili e legati alla Realtà Aumentata senza escludere poi la possibilità di estenderne l’adozione anche su device di dimensioni maggiori.