apple music

Apple Music, il servizio di streaming musicale di Apple, potrebbe debuttare in Russia prima che nel resto del mondo.

Apple Music, questo il nome scelto dalla casa di Cupertino per il proprio servizio di streaming musicale a pagamento del quale si parla ormai da oltre un anno, sarà reso disponibile a livello globale, ma secondo quanto riportato dalla rivista di musica Billboard, la Russia potrebbe essere il primo paese in cui il servizio vedrà la luce.

Le indiscrezioni riportate da Billboard provengono dal giornale di economia russo Vedomosti, secondo cui Apple sta negoziando già da tempo con le principali etichette discografiche presenti nel paese, per assicurarsi i diritti digitali di artisti ed album, da includere nel servizio offerto.

In Russia attualmente lo streaming musicale a pagamento è ancora in una fase iniziale ma in forte crescendo come dimostrano i dati del 2014 che indicano un +214% rispetto al precedente anno ed introiti per circa 5.97 milioni di dollari. Apple quindi sa bene che arrivare su un mercato emergente potrebbe consentire di trarre benefici economici non indifferenti, rispetto al lancio su mercati dove lo streaming musicale è già affermato da anni e dove i diretti concorrenti sono già in netto vantaggio.

Ma Apple sa che anche in Russia dovrà affrontare diverse sfide prima di poter emergere: il diretto rivale Spotify infatti ha recentemente deciso di abbandonare il progetto per il debutto in Russa a causa del crollo dell’economia del paese, del Rublio sempre in caduta libera e delle leggi che offrendo sicurezza e protezione dei dati personali degli utenti, rendono complesso il sistema di registrazione e gestione del database utenti. Inoltre un altro ostacolo per Apple potrebbe essere il nuovo sistema operativo, realizzato direttamente dal governo Russo, che dovrebbe debuttare a breve per diventare un diretto concorrente di iOS ed Android.

Infine bisogna ricordare che in Russia sono già presenti servizi di streaming musicale quali, Yandex Music e Zvooq oltre a Google Play Music e l’australiana Guvera, per cui per poter competere, la casa di Cupertino dovrà debuttare con una considerevole selezione di brani ed artisti e prezzi decisamente competitivi. E proprio in quest’ottica, ulteriori indiscrezioni indicano Apple Music pronto ad offrire un periodo di prova gratuito di ben tre mesi, per far innamorare i consumatori russi di Apple e fargli decidere di abbandonare la concorrenza.

Maggiori informazioni ed ulteriori dettagli su Apple Music saranno rilasciate da Apple, il prossimo mese, in occasione del WWDC 2015.

Via