Apple multata, tutta opera di Qualcomm

Apple multata, tutta opera di Qualcomm

Nella famosa causa Apple contro Qualcomm, riguardante il pagamento di royalties richieste da quest’ultima azienda e sulla quale non aveva alcun diritto, il giudice decide di multare Apple.

Apple fa causa e si ritrova in torto? È successo per il semplice motivo che il giudice ha richiesto alcuni documenti che i legali che lottano dalla parte di Cupertino non hanno ancora presentato.

I sellagli della multa

La multa pare risalga a 25.000$ per ogni giorno che Apple non presenta alla corte tali documenti. La multa è partita dal 6 di Dicembre, da 20 giorni quindi che i legali non condividono quanto richiesto. Per cercare di velocizzare il procedimento, il giudice ha deciso di aumentare la sanzione nel caso in cui i documenti non appariranno prima del 29 Dicembre.

Apple ha comunque fatto sapere che tutto l’occorrente è in fase di preparazione e che sarà presentato il prima possibile.

Nonostante i prodotti di alta qualità che l’azienda ha presentato nel 2017, questo anno non ha portato solo gioie, anzi anche fin troppi problemi. Instabilità software, continui aggiornamenti, problemi di sicurezza e molto altro. Per finire ora, ecco le class action per il problema batterie e imponenti multe dalla corte negli Stati Uniti.

Speriamo che il 2018 porti maggior fortuna alla mela di Cupertino.