Apple potrebbe combinare app iOS e Mac l’anno prossimo

Apple potrebbe combinare app iOS e Mac l’anno prossimo

Apple potrebbe iniziare a far convergere le applicazioni iOS e macOS in modo sostanziale l’anno prossimo, permettendo agli sviluppatori di creare un’unica applicazione adatta ad entrambe le piattaforme.

Secondo alcuni recenti report di Bloomberg, gli sviluppatori del colosso di Cupertino hanno intenzione di creare app che si adattino a qualsiasi piattaforma su cui siano in esecuzione, in modo da supportare sia il touch su iPhone o iPad sia il mouse e il trackpad su Mac.

Il report afferma che i piani potrebbero sempre cambiare, ma lascia comunque intendere che le app combinate potessero diventare disponibili già nel prossimo anno. Se così fosse, probabilmente verranno annunciate nel mese di giugno alla Worldwide Developers Conference di Apple e poi introdotti in autunno, quando le nuove versioni di iOS e macOS generalmente vengono rese disponibili.

Anche se Apple è ben lontana dal primo tentativo di un simile crossover, la mossa sarebbe comunque un grande passo avanti. Anche se il Mac ha la sua parte di applicazioni molto buone, iOS è di gran lunga l’ecosistema più vibrante. Grazie alla possibilità per gli sviluppatori di realizzare applicazioni per due piattaforme contemporaneamente, l’azienda può potenzialmente rendere più facile e veloce l’arrivo di aggiornamenti e nuove applicazioni sul Mac.

La vera grande domanda aperta è come tutto questo funzionerà. Non è chiaro se questo significhi che macOS sarà in grado di emulare porzioni di iOS, o se gli sviluppatori dovranno comunque codificare due app separate. Più le due piattaforme sono vicine, più facile sarà per gli sviluppatori e maggiore è il rischio che gli utenti di una piattaforma ricevano un’ interfaccia che sembra progettata per altri tipi di input.

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: