Apple Pay

Arrivano nuove indiscrezioni che indicano Apple pronta a stringere nuovi accordi commerciali per sfruttare la connessione NFC di iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Dopo anni in cui nonostante le richieste degli utenti, Apple non lo aveva inserito nei propri dispositivo, questo è stato l’anno del debutto della connettività NFC sui nuovi iPhone 6 e  iPhone 6 Plus. La ragione di questa apertura da parte di Apple è quella di permettere ai nuovi smartphone Apple di utilizzare la funzionalità Apple Pay, nuovo servizio di pagamento in mobilità del produttore. Ma Apple ha nuovi piani per la connessione NFC oltre a Apple Pay.

Un indiscrezione appena trapela infatti, indicherebbe Apple pronta a stringere accordi di partnership con altre aziende per utilizzare la connettività NFC di iPhone 6 e iPhone 6 Plus come sistema di acceso per servizi di alta sicurezza, o in sostituzione di biglietti per eventi sportivi. Inoltre Apple vorrebbe arrivare a permettere agli utenti di utilizzare il proprio iPhone 6 con connettività NFC di accedere ai varchi ed i tornelli dei trasporti pubblici.

Negli Stati Uniti, la società di Cupertino ha già stretto una collaborazione con la catena di hotel Starwood, che consentirà agli ospiti dotati dello smartwatch Apple Watch di utilizzarlo come chiave elettronica per accedere alla camera, utilizzando però la connettività Bluetooth invece della NFC.

Dopo che in America, alcuni rivenditori hanno deciso di fare marcia indietro e non scegliere il sistema di pagamento Apple Pay, la possibilità di offrire altri usi per la connessione NFC offerta dai nuovi iPhone di Apple potrebbe compensare almeno in a parte l’occasione persa e rendere comunque felici gli utenti della casa di Cupertino.

Via

CONDIVIDI
Articolo precedenteEllo conquista finanziamenti per 5,5 milioni di dollari
Prossimo articoloGoogle propone un Doodle per Jonas Salk, lo scienziato del vaccino della poliomelite