Apple sblocca funzionalità nascosta di iPhone per i colpiti dall’uragano in Porto Rico

Apple sblocca funzionalità nascosta di iPhone per i colpiti dall’uragano in Porto Rico

Dopo che Google ha iniziato il suo Project Loon a Porto Rico per aiutare coloro che sono stati colpiti dal terremoto ad avere un accesso ad Internet (grazie a delle piccole “mongolfiere” che fanno da hotspot), anche Apple ha ora deciso di abilitare una funzionalità nascosta degli iPhone in grado di aiutare la connessione fino a quando molte delle infrastrutture non verranno ricostruite.

Questo mostra come nei casi di difficoltà le aziende più famose e blasonate si uniscano per dar vita a progetti eccellenti sotto il punto di vista dell’aiuto verso i meno fortunati: Apple, Google ma anche AT&T stanno rendendo possibile la comunicazione a Porto Rico.

Quello che Apple ha fatto è stato essenzialmente sbloccare una funzionalità nascosta e non attiva normalmente negli USA, ovvero una banda 4G LTE sperimentale che non è ancora stata brevettata. Dopo l’attivazione della banda LTE 8, gli iPhone sono in grado di connettersi agli hotspot creati da Google con il suo Project Loon dal 20 Ottobre (oltre che ad i servizi AT&T).

Questo permetterà a molte persone colpite dall’uragano di scambiare messaggi e di ottenere importanti informazioni su internet. Sono compatibili gli iPhone dal 5C in poi e con almeno iOS 10 installato.

La banda 8 opera su una frequenza di 900MHz ed è caratterizzata da una ampissima portata.

Il comunicato ufficiale Apple dice:

Stiamo lavorando con AT&T per attivare il campo telefonico per gli utenti iPhone a Porto Rico, colpita dall’uragano Maria. Gli ingegneri Apple hanno creato uno speciale aggiornamento delle impostazioni che sarà notificato a tutti i possessori iPhone connessi alla rete (wi-fi o connessione dati).

 
Hai trovato questa notizia interessante e vuoi ricevere tutte le news di giornata per posta elettronica? Iscriviti alla newsletter di KeyforWeb.it inserendo qui sotto la tua email: