Apple

Arrivano novità importanti sul caso Apple-FBI e, di conseguenza, le vicende sull’iPhone del killer di San Bernardino.

Nello specifico, l’FBI ha fatto sapere di essere in grado di sbloccare l’iPhone 5C di Farook anche senza il supporto di Apple, annullando quindi l’udienza che doveva svolgersi in giornata presso il tribunale di Riverside (21:00 italiane). Apple, davanti al giudice, avrebbe spiegato in dettaglio le motivazioni dietro alla resistenza messa in campo sulla questione di una backdoor per iOS per accedere agli iPhone bloccati. A quanto pare, i federali hanno sorpreso tutti.

Da qui in avanti, è difficile prevedere quali ripercussioni porterà questa improvvisa svolta del caso Apple-FBI. Come sappiamo, Apple è sempre stata affiancata dai big del settore tecnologico come Google, Facebook e Twitter, ma sembra che l’FBI non sia retrocessa di un passo. Anzi. La vicenda è comunque in continua evoluzione, e nelle prossime settimane vedremo cosa salterà fuori.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAndroid 6.0.1 Marshmallow per Galaxy S5, inizia il rilascio | Agg. Screenshot e video disp.
Prossimo articoloTeclast X10: arriva un nuovo tablet Android economico con 3G