Apple iPhone 6S

Aria di novità in casa Apple: le ultime indiscrezioni infatti, fanno riferimento a un debutto a metà del prossimo anno, di un dispositivo economico e alla portata di tutti, con uno schermo da 4 pollici. A differenza delle solite serie C finora messe in commercio, questo sarà in metallo e monterà il chip A9, anche se non avrà la tecnologia 3D Touch.

iPhone 6 Plus

L’unicità dei modelli della società di Cupertino è stata ormai definitivamente abbandonata: già il classico stile che lo ha sempre contraddistinto infatti, aveva ceduto il passo dalla sesta versione degli iPhone, con l’introduzione delle due versioni Plus con schermo più grande. Adesso, sta per arrivare un’ulteriore alternativa, uno schermo più piccolo. La nota è stata descritta in un rapporto dell’analista della KGI Securities Ming-Chi Kuo.

Quindi l’idea di estendere al modello base da 4,7 pollici, una versione maggiorata da 5,7 pollici nei modelli 6 e 6S (Plus), adesso aggiungerà una versione mini con schermo da 4 pollici. L’arrivo è previsto per la metà del prossimo anno, stando sempre alle indiscrezione presenti sul web.

Come già anticipato, la novità viene dalle caratteristiche che lo contraddistinguono dal modello economico serie C, a cui la Apple ci aveva abituati: la scocca infatti, dovrebbe essere in metallo come la serie maggiore, per dare la sensazione di avere tra le mani un iPhone vero, e non quella di un prodotto di plastica e visibilmente più scadente del fratello maggiore. Inoltre, monterà un chip A9, lo stesso montato sui nuovi 6S e 6S Plus e l’unico in grado di garantire fluidità ad iOS 10, quindi sarà un telefono comunque al passo coi tempi e sicuramente non limitato nell’hardware. Ovviamente, quando uscirà in commercio, saranno usciti i nuovi modelli dell’iPhone 7 con il chip A10, ma il piccolo non soffrirà sicuramente di complesso di inferiorità, visto comunque il prezzo più abbordabile a cui verrà proposto.

Altra nota già specificata nelle prime righe, il nuovo mini iPhone non avrà il 3D Touch, il nuovo sistema che estende le capacità del tocco dando la possibilità di accedere a nuove funzioni in base alla pressione più o meno forte con cui premiamo il dito sullo schermo. Altre indiscrezioni ancora non trapelano, e per averle bisognerà attendere ancora fino a marzo, quando conosceremo qualcosa di più su questo nuovo modello di iPhone. Siamo curiosi, non ci resta che aspettare…

CONDIVIDI
Articolo precedenteLG e Mediaset annunciano la disponibilità del servizio Premium Play sui TV del brand
Prossimo articoloVivo X6 sfida iPhone 6s in un test di velocità, chi vincerà? (video)